Venerdì 16 Novembre, 6:18
Utenti online: 388

Head Worldcup Rebels i.Speed Pro

2017 2018 Versione 2019
scheda aggiornata il 15 Ottobre 2018
CapacitÓ:
esperto
Lunghezza:
170,175,180,185
Raggio:
18m @ 180
Sidecut:
119/68/99@180
Terreno:
Racing, 100% Pista
Bindings:
FREEFLEX EVO 16
|
99 mm
|
68 mm
|
119 mm

Il risultato del Test Neve Italia

  • Rispondenza al profilo
    SI al 93 %
    HeadWorldcup Rebels i.Speed Pro (2019)4.315
  • StabilitÓ
    4.79
  • Comfort
    3.86
  • Maneggevolezza
    3.79
  • Conduzione
    4.64
  • Impulso
    4.14
  • Curve strette
    3.64
  • Curve medie
    4.36
  • Curve ampie
    4.71
  • Presa di spigolo
    4.64

L’Head Worldcup Rebels i.Speed Pro viene sostanzialmente riproposto invariato rispetto alla scorsa stagione e si conferma uno dei migliori sci da gigante del lotto.
Anche quest’anno viene eletto tra gli sci “Scelti dai tester” per la stagione 2018/19, grazie alla stabilità della struttura, che rende lo sci ideale per le curve ampie in velocità, esattamente il target di utilizzo a cui punta la casa austriaca.
E’ uno sci “preciso e stabile, con un ingresso curva perfetto e tenuta altrettanto decisa”, racconta Giovanni Manfrini, dotato di “ottima stabilità grazie alla pesantezza della struttura”, aggiunge Stefano Belingheri.
Lo sci è semplice da inserire in curva e attaccato al terreno in tutte le situazioni: le condizioni della neve non paiono metterlo in difficoltà, se non nella neve molto molle dove risulta più faticoso. L’ingresso curva è “agevole e intuitivo grazie alla spatola larga in tutti e tre gli archi di curva”, racconta Riccardo Giacomel, mentre dopo la metà curva è “stabile e molto performante in uscita”, suggerisce Giulia Gianesini.
Pochissimi i difetti di questa macchina da performance: soffre le andature a bassa velocità, perché rendono lo sci più difficile da gestire, tendendo ad andare dritto e a non invertire lo spigolo (Laura Jardi) , soprattutto nello stretto (Rolando Bertolina).

Cosa dice l'azienda

Modello di punta della linea Race l'i.SPEED PRO presenta una struttura simile al suo predecessore. La costruzione assicura un'aderenza costante dalla punta alla coda dello sci. Grazie all'introduzione del GRAPHENE, infatti, la distribuzione delle masse è stata modificata al fine di proporzionare meglio lo spessore tra punta-centro-coda. Ciò si traduce in un flex dello sci ancora più armonico e graduale assicurando una tenuta laterale e torsionale lungo tutto lo sci.
L'utilizzo dell'innovativo attacco Freeflex EVO 16 consente allo sci di lavorare in maniera naturale grazie al sistema di slittamento del puntale che garantisce un punto di contatto costante, anche in fase di curva, tra scarpone e attacco.
Grazie alla nuova piastra, già utilizzata dai nostri atleti in Coppa del Mondo, lo sci risulta ancora più performante e armonico nella deformazione.
Grazie al nuovissimo WCR Dampener è possibile aggiungere un pistone alla piastra per armonizzare ulteriormente il flex naturale dello sci. (Acquistabile separatamente).
Per chi ama la performance estrema fuori dai tracciati di gara l'iSpeed PRO rappresenta il compagno ideale. Entrata curva immediata e stabilità estrema sono i due elementi che caratterizzano questo sci.

(Descrizione fornita dal produttore)

Tecnologie:

Struttura: Graphene Worldcup Sandwich
Anima: Legno
Particolarità: KERS, Intelligence Technology, GRAPHENE
Lamine:
Soletta: UHM C