Mercoledì 22 Novembre, 10:28
Utenti online: 1154

Matteo Renzi in visita agli stabilimenti del Gruppo Tecnica, "nel cuore dell'area produttiva del paese"

Matteo Renzi in visita agli stabilimenti del Gruppo Tecnica, 'nel cuore dell'area produttiva del paese'

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha visitato oggi il quartier generale di Tecnica Group a Giavera del Montello (TV). Le parole di Alberto Zanatta, presidente dell'Azienda che gestisce i brand Nordica, Blizzard, Tecnica e Moon Boot: “A nome del Gruppo Tecnica ringrazio Matteo Renzi per la sua visita nel nostro quartier generale. La sua presenza è un segnale importante di attenzione da parte del Governo, non solo per noi, ma per tutto il Distretto dello Scarpone di Montebelluna."

"Se noi ce la mettiamo tutta, combattiamo contro la burocrazia, questo paese non è un paese del passato". Ha detto il presidente del consiglio parlando ai dipendenti delle aziende visitate nell'area produttiva di Treviso.   "Mi è venuta voglia di immergermi nel Nordest e nel cuore dell’Italia produttiva" ha aggiunto Renzi, secondo quanto hanno riportato alcuni dei partecipanti all’incontro. "E’ imbarazzante vedere quante belle realtà, quanta voglia di fare esiste, quanta voglia di non aspettare il futuro ma di aggredirlo".

"Nel giro fatto all’interno dei nostri stabilimenti ci siamo soffermati in particolare nel reparto di Ricerca e Sviluppo, uno dei nostri fiori all’occhiello." - commenta invece Zanatta - "Il Premier ha ammirato l’intero procedimento di progettazione, studio, nascita del prototipo e test dei nostri prodotti nonché la produzione pilota. Si tratta del frutto dell’esperienza e del know how insiti nel nostro dna aziendale valorizzati dai costanti investimenti di Tecnica Group in Ricerca e Sviluppo. Alla domanda del Premier “cosa avete bisogno?” la nostra risposta è stata proprio incentivi per l’area R&S. Ho spiegato che all’estero, in Austria per esempio, ci sono maggiori facilitazioni e lui si è detto disposto a copiare i modelli che funzionano. Altri due punti chiavi su cui abbiamo consigliato di lavorare sono il taglio della burocrazia e una maggiore flessibilità.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA