Questo sito contribuisce alla audience de

I mostri sacri del freeride a caccia del titolo mondiale in Svizzera

Freeride

I mostri sacri del freeride a caccia del titolo mondiale in Svizzera

Si terrà questo fine settimana a partire dal 31 marzo, a Verbier, in Svizzera, la tappa più attesa del circuito mondiale di snowboard e sci freeride, la gran finale. 

Dopo quattro tappe nelle località più suggestive del pianeta i rimanenti atleti in gara si sfideranno come da tradizione sulla ripida e imponente facciata Nord del Bec des Rosses.

Riflettori puntati sulla nostra Arianna Tricomi, che dopo una stagione a dir poco eccezionale – due primi posti e un secondo in quattro gare disputate! - domina la classifica con 7200 punti seguita dall’austriaca Eva Walkner. Le due contendenti daranno il tutto per tutto per aggiudicarsi il primo posto all’Xtreme Verbier e con esso il titolo.

I giochi sono invece già chiusi nello sci maschile, dove lo svedese Kristofer Turdell ha già accumulato abbastanza punti nelle prime gare per mettere in cassaforte il titolo mondiale. Un vero peccato per il nostro connazionale altoatesino Markus Eder, che segue secondo in classifica generale. Lo spettacolo in questa categoria sarà comunque da non perdere.

Nello snowboard maschile i favoriti sono i compatrioti austriaci Thomas Feurstein e Gigi Rüf, vicinissimi a punti. Premierà l’esperienza di un veterano come Gigi o l’energia di Thomas al suo secondo anno nel Tour?

Per lo snowboard femminile le prime in classifica sono invece l’austriaca Manuela Mandl e l’attuale campionessa in carica, la francese Marion Haerty. Si daranno filo da torcere.

I giochi sono quindi aperti per i titoli mondiali di snowboard e sci femminile e snowboard maschile. La tensione degli atleti è alle stelle e sarà come ogni anno un grande spettacolo vedere di cosa sono capaci questi grandi atleti.

Non perderti lo spettacolo del freeride in diretta su Neveitalia!

Tutte le informazioni sulle gare, gli atleti e le classifiche complete a questo link 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
21
Consensi sui social

Ultimi in Sport invernali

I 50 anni di Hermann Maier: il 7 dicembre 1972 la nascita di colui che diventerà una Superstar capace di... tutto

I 50 anni di Hermann Maier: il 7 dicembre 1972 la nascita di colui che diventerà una Superstar capace di... tutto

Nelle prossime ore, il due volte campione olimpico e vincitore di quattro Coppe del Mondo taglierà un traguardo speciale: dall'esordio ritardato ad un'esplosione immediata, diventando per tutti Herminator con i trionfi in serie, il volo incredibile di Nagano e quella rinascita, alla quale nessuno poteva credere, dopo il terribile incidente in moto dell'estate 2001. Una carriera, semplicemente, unica.