Questo sito contribuisce alla audience de

L'Austria ci ripensa: niente vacanze sulla neve a Natale

L'Austria ci ripensa: niente vacanze sulla neve a Natale
Info foto

pg fb Nassfeld

AustriaATTUALIT√Ā

L'Austria ci ripensa: niente vacanze sulla neve a Natale

Dopo la notizia di oggi secondo cui sarebbe ormai definitiva la decisione dell'Italia di tenere chiusi gli impianti a Natale, anche l'Austria fa retromarcia.

Il Governo austriaco, che sinora si era  battuto per consentire lo sci sotto le feste di Natale, in contrapposizione con l’Italia e la Germania, ci ripensa e fa un passo indietro. Sotto le festività gli impianti di risalita, in quanto considerati mezzi di trasporto, resteranno aperti ma solamente per chi è residente nelle zone sciistiche.

Divieto di vacanze sulla neve quindi per i turisti, sia stranieri che austriaci. Resteranno chiusi anche gli alberghi e i ristoranti.

La notizia si apprende dal quotidiano Der Standard e l’ufficialità dovrebbe essere comunicata domani. Il Presidente del Consorzio dei comuni tirolesi e sindaco di Sölden, Ernst Schoepf, già ieri aveva già affermato che in Austria i numeri dei contagi non consentono un’apertura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
433
Consensi sui social

Si parla ancora di Austria

Passo Pramollo Nassfeld

A Pramollo un nuovo weekend sulla neve con tante opportunità

Alessandro Genuzio, Venerdì 23 Febbraio
Austria

Tirolo, precipita una cabinovia. Ci sono feriti gravi

Redazione Turismo, Martedì 9 Gennaio 2024
Austria

Austria, nuova cabinovia Flying Mozart a Wagrain

Michela Car√©, Venerdì 14 Maggio 2021
Austria

Coronavirus. In Austria niente après ski per la prossima stagione invernale

Michela Car√©, Venerdì 25 Settembre 2020

Ultimi in Regioni

Gruppo Altair acquista gli impianti di San Domenico, con Domobianca strette sinergie per lo sviluppo del turismo ossolano

Gruppo Altair acquista gli impianti di San Domenico, con Domobianca strette sinergie per lo sviluppo del turismo ossolano

Dopo gli investimenti su Domobianca, Gruppo Altair ha rilevato le quote di maggioranza delle società proprietarie di impianti e strutture ricettive di San Domenico. Tra i beni coinvolti anche i due skilift in quota dell’Alpe Devero.