Questo sito contribuisce alla audience de

K2 Disruption Ti2

GiganteLIVELLO 7

K2 Disruption Ti2

sci k2 Disruption Ti2

Cosa dice l'azienda

Vuoi trasformare la montagna nel tuo percorso personale di GS? Sei arrivato nel posto giusto. Il Disruption Ti2 è un demone della velocità senza esclusione di colpi, stabile come una roccia che non conosce il significato del secondo posto. Dark Matter Damping, un lungo raggio di sterzata e la nostra nuova costruzione Ti2 I-Beam - con il doppio di metallo del nostro Disruption MTi - si combinano per rendere questo sci da pista più umido e stabile che abbiamo mai costruito. Allacciate la cintura di sicurezza: questi mostri ne hanno bisogno. Il bisogno di velocità.

Capacita: MOLTO ESPERTO (L. 6-7), LIVELLO 7

misure disponibili: 177,182,187

posizione di marcia: No

Raggio: 223m @ 182

Sidecut:111/71/96 @ 182

Bindings:WC PistonPlate/Marker XCOMP 16

Tecnologie:

Core: Aspen Veneer

Construction: Dark Matter Damping, Ti2 I-Beam, World Cup Piston Plate


Il risultato del test NeveItalia

  • Rispondenza profilo
    SI al 70 %
  • Stabilità
  • Comfort
  • Maneggevolezza
  • Conduzione
  • Impulso
  • Curve strette
  • Curve medie
  • Curve ampie
  • Presa di spigolo
Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team

L’americana K2 lancia sul mercato italiano, per il prossimo anno, una racecarver GS duro e puro, 177 cm per quasi 21 metri di raggio, per chi vuole fare sul serio delle belle curve da gigante in campo libero.
Lo sci è estremamente settoriale, nel senso che eccelle nell’ambito di elezione, le curve ampie grazie ad una struttura rigida e molto stabile, che permette un’ottima conduzione nel raggio ampio.
Il K2 Disruption Ti2 è un prodotto impegnativo, in misura 177cm anche fin troppo rigido per un utilizzo turistico, racconta Stefano Belingheri nella sua intervista a fine test, ma molto godibile per le curve ampie, chiaramente pensato per chi vuole le sensazioni di uno sci da GS portate in pista.
Il terreno del test non ha aiutato, molto compatto sul fondo ma con 10cm di neve fresca, che hanno reso un po’ “sordo” lo sci, “lento nella gestione del cambio e poco reattivo in questo frangente” precisa Giordano Magri.
Nel corto raggio, assecondata la ridotta reattività nel cambio di spigolo e la rigidità della struttura, è molto gestibile e riesce bene a chiudere la curva. La lunghezza ridotta di 177 unita alla struttura solida, invece, non aiuta nell’arco medio, “deforma poco e non aiuta la conduzione” racconta Stefano Belingheri che consiglia il prodotto americano a chi vuole tirare dei bei curvoni da gigante, su piste ampie e larghe, dimenticandosi delle cd. mezze misure. 

Foto e opinioni di chi l'ha provato

“bello nell'arco ampio”

Giordano Magri

Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino

“uno sci stabile e duro,...”

Stefano Belingheri

Stefano Belingheri Istruttore Nazionale di Sci Alpino

Tutti i tester
Giordano Magri Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Stefano Belingheri Stefano Belingheri Istruttore Nazionale di Sci Alpino