Questo sito contribuisce alla audience de

K2 Speed Charger

GiganteLIVELLO 5

K2 Speed Charger

2019 Versione 2020
Sci k2 Speed Charger

Cosa dice l'azienda

True to it's name, the K2 Speed Charger is designed for unparalleled stability and control on hard snow and groomed slopes. Built on a 72mm chassis, the Speed Charger combines Full-Rox construction, Speed Rocker, and a long turn radius, perfect for ripping hot laps first thing in the morning, or tearing apart the competition in your local race league. Paired with the Marker MXCell 14 TCx D binding for precision handling and feel on groomed terrain.

Capacita: INTERMEDIO, LIVELLO 5

Lunghezza: 168,175,182

Raggio: 18m @ 175

Sidecut:99/72/125 @ 175

Terreno:adatto alla pista

Bindings:K2/MARKER MXCELL 14 TCX D

Tecnologie:

Aspen-Paulownia-Power-Hybrid


Full Rox
Metal Laminate
Carbon Grid

Il risultato del test NeveItalia

  • Rispondenza al profilo
    SI al 91 %
    4.210
  • Stabilità
  • Comfort
  • Maneggevolezza
  • Conduzione
  • Impulso
  • Curve strette
  • Curve medie
  • Curve ampie
  • Presa di spigolo
Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team

L’americana K2 ritorna ai test in pista Neveitalia proponendo il rinnovato Speed Charger per l’anno 2019/20. Fedele alla filosofia del marchio, anche questo sci è tutto da sciare, senza badare troppo al pendio o alla neve, pronto per ogni situazione. “Appena lo metti ti ci trovi subito bene, da buonissime prestazioni senza essere faticoso” racconta entusiasta Laura Jardi al termine del test.

I punti forti dello sci made in USA sono la versatilità di utilizzo (Valeria Poncet), la maneggevolezza e la facilità dell’inserimento in curva (Riccardo Nardelli).

Per tutto il Test team lo sci è stabile, sia su archi medi che ampi: “dove lo metti lo sci rimane” scrive lapidaria Alessandra Merlin nella scheda, le fa eco Stefano Casalino che esalta la stabilità su tutti gli archi, mentre Stefano Belingheri ne apprezza la capacità di assecondare il terreno, “lo senti molto piantato a terra, bello ad alta velocità”, scrive l’istruttore bergamasco.

Più che per la performance assoluta e senza spiccare in una determinata categoria, lo sci piace - indistintamente - a tutti. Andrea Mattasoglio lo descrive come “uno sci dalla versatilità incredibile” ed è per questo che lo riteniamo centrato nella sua categoria, adatto a un’elevata platea di sciatori: non solo a ottimi sciatori che possono “staccare” dai GS-racing ma anche agli sciatori in evoluzione che vogliono un attrezzo che permetta loro di evolvere ancora di più.

Foto e opinioni di chi l'ha provato

“Appena lo metti ti ci...”

Laura Jardi

Laura Jardi Asp. Istruttore Nazionale di Sci Alpino

“è uno sci dalla...”

Andrea Mattasoglio

Andrea Mattasoglio Maestro di sci

“Sci stabile su archi...”

Stefano Casalino

Stefano Casalino Allenatore III livello

“La presa di spigolo. Lo...”

Stefano Belingheri

Stefano Belingheri Istruttore Nazionale di Sci Alpino

“Stabilità, dove...”

Alessandra Merlin

Alessandra Merlin Olimpionica e Allenatrice II livello

“stabilità nella...”

Christian Aldegheri

Christian Aldegheri Consumer, ski tester NeveItalia

“impiantato a terra,...”

Riccardo Nardelli

Riccardo Nardelli Maestro di sci

“sci divertente...”

Matteo Gandelli

Matteo Gandelli Maestro di sci

“versatile su tutti i...”

Valeria Poncet

Valeria Poncet Allenatrice di II Livello

Tutti i tester
Laura Jardi Laura Jardi Asp. Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Andrea Mattasoglio Andrea Mattasoglio Maestro di sci
Stefano Casalino Stefano Casalino Allenatore III livello
Stefano Belingheri Stefano Belingheri Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Alessandra Merlin Alessandra Merlin Olimpionica e Allenatrice II livello
Christian Aldegheri Christian Aldegheri Consumer, ski tester NeveItalia
Riccardo Nardelli Riccardo Nardelli Maestro di sci
Matteo Gandelli Matteo Gandelli Maestro di sci
Valeria Poncet Valeria Poncet Allenatrice di II Livello