Questo sito contribuisce alla audience de

Dynastar Speed Master GS Konect

allroundtopLIVELLO 6/7

Dynastar Speed Master GS Konect

2019 Versione 2020 2021
sci dynastar  Speed Master GS Konect

Cosa dice l'azienda

SPEED MASTER GS Konect.   La versione depotenziata dell’ormai famoso Speed Master, sempre con le migliori tecnologie: Rectangular Sandwich, Wood core fibro/metal che permettono di raggiungere un risultato sulla neve sensazionale…appoggi potenti e precisi, tenuta e slancio senza eguali, reattività, potenza e stabilità perfetta che unite alla nuova combinazione con l’interfaccia Konect, lo rendono più accessibile e più facile da gestire.

Capacita: ESPERTO (L5), LIVELLO 6/7

misure disponibili: 170,175,180,185

posizione di marcia: No

Raggio: 18m @ 175

Sidecut:116/70/98 @ 175

Terreno:100% Pista

Bindings:Konect + Attacco LOOK SPX 12 Konect

Tecnologie:

Struttura: WC Rectangular Sandwich fibro/metal
Anima: Wood core/ Titanal / Full Sidewall
Tecnologia: WC Cascade / Poweride

Il risultato del test NeveItalia

  • Rispondenza profilo
    SI al 75 %
  • Stabilità
  • Comfort
  • Maneggevolezza
  • Conduzione
  • Impulso
  • Curve strette
  • Curve medie
  • Curve ampie
  • Presa di spigolo
Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team

Presentato lo scorso anno, il Dynastar Speed Master GS Konect viene pressoché confermato invariato anche quest’anno per la categoria allorund prerformance, quegli sci di alto livello con raggi intermedi.

Come preannuncia il nome, questo sci muta la struttura dal più famoso Master ma ha una piastra non racing per offrire una flessibilità della struttura.

Testato su un fondo non perfettamente liscio e abbastanza mosso è parso a tutti i componenti del Test Team “semplice ed intuitivo” (Riccardo Nardelli), “leggero e divertente, anche su neve trasformata” (Rolando Bertolina) ma non molto stabile alle alte velocità, frangente in cui “trasmette poca sicurezza” (Giordano Magri), probabilmente per le sconnessioni del terreno.

Eccelle in conduzione, risultando sempre prevedibile, con gestione della curva armonica senza differenze eccessive di rigidità tra spatola e coda.

Su neve più compatta e liscia invece la struttura si esalta, offrendo stabilità estrema in tutta la curva a qualsiasi velocità, rimanendo sempre attaccato al terreno.

Lo mostra quindi le due anime, quasi perfetto e performante sul duro ma molto influenzato dal terreno sconnesso e molle, dove il controllo diventa più faticoso anche per sciatori di alto livello.

Foto e opinioni di chi l'ha provato

“Solido sul duro”

Isabel Anghilante

Isabel Anghilante Allenatrice II Livello

“Sci molto semplice ed...”

Riccardo Nardelli

Riccardo Nardelli Maestro di sci

“Molto semplice da...”

Giordano Magri

Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino

“Leggero e divertente su...”

Rolando Bertolina

Rolando Bertolina Allenatore II Livello

Tutti i tester
Isabel Anghilante Isabel Anghilante Allenatrice II Livello
Riccardo Nardelli Riccardo Nardelli Maestro di sci
Giordano Magri Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Rolando Bertolina Rolando Bertolina Allenatore II Livello