Questo sito contribuisce alla audience de

K2 SuperCharge

AllRoundESPERTO

K2 SuperCharge

2017 2018 Versione 2019
sci k2 SuperCharge

Cosa dice l'azienda

Sognate le righe del gatto sulla neve appena battuta? Se è così, il K2 Super Charger è lo sci adatto a voi. La costruzione Full Rox combina un laminato Titanal, un nucleo Aspen / Paulownia Power e una griglia in carbonio per offrire una guida potente ed emozionante, con una tenuta del bordo superiore per archi ad alta velocità di tutte le forme e dimensioni.

Capacita: ESPERTO, ESPERTO

Lunghezza: 161,168,175,182

Raggio: 17m @ 175

Sidecut:126/76/105 @ 175

Bindings:K2/Marker MXCell 12 TCx D

Tecnologie:

Metal Laminate Construction
A metal laminate construction, denoted with “Ti” in the name, uses a sheet of Titanal above and below the core to give the ski a damp, precise and accurate feel.

Carbon Grid Construction
A carbon weave stretched across the forebody and tail for added torsional rigidity.

Full RoX Technology - Precision Piste
Precision Piste construction designed to maximize stability, precision and control with

Carbon Grid
updated RoX shaped carbon grid in both the fore-body and tail for perfect suspension and increased torsional rigidity

Il risultato del test NeveItalia

  • Rispondenza al profilo
    SI al 76 %
    3.410
  • Stabilità
  • Comfort
  • Maneggevolezza
  • Conduzione
  • Impulso
  • Curve strette
  • Curve medie
  • Curve ampie
  • Presa di spigolo
Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team

La proposta di K2 per l’allround è Il Super Charger. Proposto con una nuova grafica nero/bianca, è il modello top di gamma per lo sci in pista, e si contraddistingue per l’ottima stabilità.
 Lo sci risulta avere un’ottima presa di spigolo grazie alla Costruzione Full Rox combinata con un laminato Ti, ad un nucleo Aspen/paulonia Power e ad una griglia in carbonio (Stefano Casalino) e offre una estrema “stabilità di conduzione” sia negli archi di curva medi che in quelli ampi (Michele Landini). La struttura rigida d’altro canto rende lo sci difficile e meno maneggevole nel corto raggio (Mattia Amato) 
Lo sci è stato provato su piste medie e ben battute  risultando “sempre stabile e con una presa di spigolo ottima”, un pochino pesante nelle curve strette per una donna o per chi non ha molta forza  (Ginerva Gentile) e “ottimo su pendii facili” (Valentina Pepino), mentre  “troppo rigido per archi corti e medi” (Alex Favaro) e inizia a cedere in spatola, rendendo poco preciso l’ingresso curva (Denis Kaneider).
Lo sci descritto dalla casa americana, lo colloca come top di gamma per lo sci da pista, molto reattivo per ogni arco di curva con predilezione alle curve medie per sciatori esperti.

Foto e opinioni di chi l'ha provato

“Ottima presa di spigolo...”

Stefano Casalino

Stefano Casalino Allenatore III livello

“Tanta stabilità”

Andrea Leali

Andrea Leali Allenatore II Livello

“Sci stabile a tutte le...”

Mattia Amato

Mattia Amato Maestro presso lo Sci Club Cervino

“Ottima deformazione da...”

Tiziano Riva

Tiziano Riva Allenatore di 3° livello

“Sci molto stabile,...”

Alex Favaro

Alex Favaro Allenatore di III° livello

“Ottimo nei pendii...”

Valentina Pepino

Valentina Pepino Allenatrice di III° livello

“Stabilità e...”

Ginevra Gentile

Ginevra Gentile Allenatore II livello

“Rimane molto stabile in...”

Laura Jardi

Laura Jardi Maestra di Sci

“Estrema...”

Michele Landini

Michele Landini Istruttore Nazionale di Sci Alpino

Tutti i tester
Stefano Casalino Stefano Casalino Allenatore III livello
Andrea Leali Andrea Leali Allenatore II Livello
Mattia Amato Mattia Amato Maestro presso lo Sci Club Cervino
Tiziano Riva Tiziano Riva Allenatore di 3° livello
Alex Favaro Alex Favaro Allenatore di III° livello
Valentina Pepino Valentina Pepino Allenatrice di III° livello
Ginevra Gentile Ginevra Gentile Allenatore II livello
Laura Jardi Laura Jardi Maestra di Sci
Michele Landini Michele Landini Istruttore Nazionale di Sci Alpino