Mercoledì 23 Ottobre, 22:38
Utenti online: 36
Alessandro Genuzio
Alessandro Genuzio

foto di FIL/Peter Maurer

Lanthaler e Pigneter regalano all'Italia altre due vittorie a Vatra Dornei. Podio pure per Alex Gruber

Lanthaler e Pigneter regalano all'Italia altre due vittorie a Vatra Dornei. Podio pure per Alex Gruber

E' ancora l'Italia a dominare le scene della Coppa del Mondo di slittino su pista naturale. Quest'oggi a Vatra Dornei nel terzo atto della serie, gli azzurri Patrick Pigneter ed Evelin Lanthaler si sono aggiudicati senza troppi patemi d'animo le rispettive classifiche.

Nella gara maschile Pigneter ha nuovamente imposto la propria legge completando nella gara odierna il lavoro svolto nel corso dell'ultime prove cronometrate. L'azzurro ieri aveva infatti stabilito il miglior tempo nelle qualifiche guadagnando da subito 2 centesimi sul rivale più ostico, vale a dire il compagno di squadra Alex Gruber. Se alla vigilia della competizione si poteva ipotizzare ad un duello ravvicinato tra i due altoatesini, il responso dell'unica manche odierna ha invece confermato la netta supremazia del ventottenne di Völs am Schlern/Fiè allo Scillar che ha rifilato la bellezza di 55 centesimi al proprio connazionale conquistando il suo terzo successo stagionale, dopo la vittoria nel parallelo di Kühtai ed il trionfo di una settimana fa a Latsch/Laces.

Per la terza volta in questa stagione il podio viene completato dall'austriaco Thomas Kammerlander che seppur staccato di oltre un secondo dal vincitore si è guadagnato la sua terza top-three consecutiva. L'atleta biancorosso ha nuovamente preceduto Florian Clara impedendo all'Italia di festeggiare la giornata con una splendida tripletta. In classifica generale Pigneter continua a guidare a punteggio pieno con 70 lunghezze di vantaggio sul principale avversario Gruber

Tra le donne è ancora l'azzurra Evelin Lanthaler a fare la voce grossa. La ventitreenne altoatesina ha messo il sigillo su questa vittoria già nel corso delle qualifiche quando ha staccato di 75 centesimi la prima delle rivali vale a dire l'austriaca Tina Unterberger. La campionessa del mondo si è poi ripetuta quest'oggi nel corso della run di gara aggiungendo ulteriori 2 centesimi sulla biancorossa centrando il suo secondo trionfo stagionale il quinto della carriera

Il podio è stato completato dalla fuoriclasse Ekaterina Lavrentyeva che ancora una volta non è stata in grado di fronteggiare la supremazia della giovane italiana. La russa in queste prime tre prove stagionali sembra aver ceduto il passo alle più giovani rivali dopo oltre un decennio di dominio incontrastato. Ai piedi del podio ha chiuso l'altoatesina Greta Pinggera che per soli 17 centesimi non ha festeggiato il suo ventunesimo compleanno con la conquista di un'altra top-three.

In virtù delle ultime due vittorie e del secondo posto nella prova d'apertura, Lanthaler continua a guidare la graduatoria di Coppa del Mondo con 45 punti di vantaggio su Unterberger e 70 su Pinggera.

Il prossimo appuntamento con la massima serie dello slittino su pista naturale è in programma tra sette giorni sull'inedita e suggestiva pista di Mosca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA