Questo sito contribuisce alla audience de

Chris Mazdzer guida una storica doppietta americana a Lake Placid. Deludono Loch e Fischnaller

Chris Mazdzer guida una storica doppietta americana a Lake Placid. Deludono Loch e Fischnaller
Info foto

Getty Images

SlittinoSlittino - Lake Placid

Chris Mazdzer guida una storica doppietta americana a Lake Placid. Deludono Loch e Fischnaller

Si è chiusa con un incredibile colpo di scena la seconda prova stagionale della Coppa del Mondo di slittino. A Lake Placid quando tutto sembrava pronto per celebrare l'ennesimo successo di Felix Loch, sul finale è arrivato un imprevedibile errore del tedesco che ha regalato al pubblico di casa una storica ed inaspettata doppietta statunitense con al primo posto Chris Mazdzer ed in seconda posizione Tucker West.

 

Il dominatore delle ultime quattro stagioni aveva dimostrato nel corso della prima run odierna di essersi prontamente riscattato dalla squalifica di Igls, stampando un inarrivabile 51"272. Un autentico tempone che aveva permesso a Loch di chiudere la prima frazione con 128 millesimi di vantaggio nei confronti del primo degli inseguitori. Un margine rassicurante che conoscendo la grande esperienza del bavarese gli avrebbe consentito di cogliere l'ennesimo successo della carriera. 

Invece è successo l'imponderabile. Il due volte campione olimpico nel tratto finale commetteva un errore gravissimo che gli faceva perdere tutto il vantaggio accumulato e tagliare il traguardo solamente al sesto posto. Un risultato decisamente deludente per il fuoriclasse tedesco che ancora una volta non riesce a trovare il sorriso sulla pista dello stato di New Yorke che soprattutto complica ulteriormente il suo cammino verso la conquista della quinta Coppa del Mondo consecutiva.

Sorridono invece gli americani Chris Mazdzer e Tucker West che ricevono sul piatto d'argento una splendida doppietta. Entrambi gli statunitensi hanno disputato due ottime prestazioni sfruttando al massimo il fattore campo e scegliendo delle soluzioni a livello di materiali decisamente favorevoli rispetto al resto della concorrenza. Per gli States arriva dunque uno storico uno-due che nella storia della disciplina ha due soli precedenti. Nel 1992 proprio a Lake Placid gli americani festeggiarono il successo di Duncan Kennedy sul connazionale Tim Wiley, mentre lo scorso anno Mazdzer beffò lo stesso West nella gara sprint di Calgary. 

Col successo odierno il secondo della carriera Chris Mazdzer ottiene anche il pettorale giallo di leader della classifica generale, leadership che il veterano della squadra a stelle e strisce potrebbe mantenere anche dopo il prossimo weekend di gare dato che si correrà a Park City e ci sarà in programma anche la prima sprint stagionale.

Il podio è stato completato dal rimontante Wolfgang Kindl che grazie al miglior tempo di manche fatto segnare nella discesa finale ha rimontato una posizione portandosi a soli 40 millesimi dalla vittoria. L'atleta tirolese in queste prime due gare si è dimostrato lo slittinista più regolare dell'intero circuito anche se ancora una volta ha mancato il successo per una manciata di millesimi.

In quarta, quinta, sesta e settima posizione si sono piazzati quattro atleti tedeschi, il migliore dei quali è risultato Julian Von Schleinitz che con questa positiva prestazione potrebbe essersi guadagnato sul campo il posto nella squadra teutonica per i restanti appuntamenti della stagione.

L'altra grande delusione di giornata è arrivata purtroppo da Dominik Fischnaller che sulla pista americana puntava a riconfermare il successo di Igls. Il Carabiniere di Rio di Pusteria quest'oggi non è mai stato in grado di giocarsi un piazzamento di vertice, palesando evidenti difficoltà nell'affrontare i tratti chiave del budello dello stato di New York, chiudendo entrambe le manche con un netto distacco dalla leadership. Al di là dell'anonima odierna dodicesima posizione finale, l'aspetto che desta maggiore preoccupazione della prova dell'italiano, riguarda proprio il pesante gap accusato da Fischnaller nei confronti dei principali avversari ed in particolare dal podio (superiore a 900 millesimi ndr), che mai come in questa occasione è direttamente riconducibile ad errori di guida.

L'azzurro può comunque tirare un sospiro di sollievo in chiave Coppa del Mondo, dato che come detto in precedenza Felix Loch il suo rivale diretto per il Coppone l'ha preceduto di sei posizioni rosicchiandogli solamente 18 punti. Il ventiduenne altoatesino ha comunque gettato al vento una delle poche occasioni per precedere il campionissimo tedesco, e se vorrà davvero aspirare alla Sfera di Cristallo dovrà cercare di fare il colpaccio a Park City altro budello molto caro ai colori azzurri.

Gara poco positiva anche per gli altri due italiani in gara. Kevin Fischnaller ha chiuso al quindicesimo posto, mentre Emanuel Rieder si è piazzato in diciannovesima posizione. 

Il prossimo appuntamento con la Coppa del Mondo di slittino è in programma tra sette giorni sulla pista di Park City dove si disputerà pure la prima delle tre prove sprint della stagione.

FIL_LUGE USA_LUGE #FILUGE #MAZDZER #WEST
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social