Questo sito contribuisce alla audience de

Valentina Margaglio vola ad Altenberg e conquista uno straordinario secondo posto!

Valentina Margaglio vola ad Altenberg e conquista uno straordinario secondo posto!
Info foto

Getty Images

Skeleton

Valentina Margaglio vola ad Altenberg e conquista uno straordinario secondo posto!

Una straordinaria Valentina Margaglio è seconda ad Altenberg nel quinto appuntamento della Coppa del Mondo di skeleton. L'azzurra che solamente due settimane fa su questa pista si era rovesciata, si prende una grande rivincita sul difficile budello della Sassonia agguantando con pieno merito il secondo posto che equivale al miglior risultato di sempre di un italiana nel circuito dello skeleton. 

L'atleta di Casale Monferrato, ha stampato come di consueto due ottime partenze avvantaggiandosi notevolmente nella parte alta del tracciato e poi grazie a delle buone linee è riuscita a difendersi dal ritorno delle avversarie che sul guidato sono risultate più veloci dell'azzurra. Valentina nella seconda run si è addirittura superata stampando come ad Igls2 il miglior tempo di manche superando la russa Kanakina che la precedeva in classifica e portandosi a soli 11 centesimi dalla vittoria!

La portacolori delle Fiamme Azzurre infatti è stata preceduta sul podio solamente dalla vincitrice, la tedesca Tina Hermann, una che quando si gareggia ad Altenberg è quasi sempre "abbonata" alla prima posizione.

Margaglio con la prestazione odierna dimostra di aver raggiunto una maturità agonistica ed una consapevolezza nei propri mezzi che la stanno proiettando in un'altra dimensione, e non è escluso che l'ex frenatrice e velocista (nell'atletica) nel prossimo quadriennio possa diventare l'atleta faro di questa disciplina dove spinta e doti atletiche la stanno facendo da maggiore. 

Terza piazza per Kanakina che torna sul podio dopo quasi 3 anni, quarta la dominatrice della passata stagione Janine Flock e quinta la belga Meylemans. Gara sottotono per le prime due della classifica generale, la russa Nikitina sesta e per la leader Bos solamente decima.

Un pesante errore commesso in uscita dalla curva due ha di fatto compromesso fin da subito la prova dell'altra azzurra in gara, Alessia Crippa, che si è così classificata in venticinquesima posizione.

Nella mattinata invece, è arrivata la prima vittoria stagionale di Martins Dukurs. Il fuoriclasse lettone dopo aver disputato un 2021 in sordina è tornato a ruggire, salendo sul gradino più alto del podio a dodici mesi esatti dalla sua ultima affermazione in Coppa del Mondo. Il trentasettenne di Sigulda, dopo aver chiuso la prima discesa in seconda posizione, ha decisamente cambiato passo nella seconda manche stabilendo il miglior riferimento cronometrico di tornata e ha scalvato di 19 centesimi il tedesco Axel Jungk leader al termine della prima frazione. Con questo successo il primo nell'anno solare 2021 il più grande skeletonista di ogni epoca agguanta così la 59ma vittoria della carriera e rilancia le sue quotazioni in ottica medaglia d'oro olimpica, unico trofeo che manca al suo incredibile palmares.

Podio maschile per due terzi Made in Germany, col terzo gradino che viene occupato da leader della classifica di Coppa del Mondo Christopher Grotheer che in queste prime cinque gare stagionali non è mai uscito dalla top3. Quarta piazza per Alexander Tretiakov che è risultato il migliore della squadra russa che ancora una volta ha posizionato nella top10 tutti e tre gli atleti al via, con Nikita Tregubov sesto ed il giovane Semenov nono. Grande gara per l'austriaco Samuel Maier risalito dalla nona alla quinta posizione con una seconda manche strepitosa che gli è valsa il secondo tempo parziale.

Prova positiva per i colori azzurri, con Amedeo Bagnis e Mattia Gaspari che hanno chiuso entrambi nelle prime quindici posizioni. Il vercellese portacolori del Bob Club Cortina in particolare ha ottenuto un ottimo ottavo tempo di manche nella seconda discesa che gli ha permesso di chiudere all'11mo posto che equivale al suo miglior risultato stagionale nonchè sua migliore prestazione della carriera in Coppa del Mondo. L'ampezzano Gaspari invece, si è piazzato in quindicesima posizione con una final heat non particolarmente pulita che gli ha impedito di difendere il quattordicesimo posto della prima tornata. Con questi buoni risultati l'Italia maschile sta proseguendo egregiamente il proprio cammino verso la qualificazione di due posti ai Giochi Olimpici di Pechino 2022.  

La Coppa del Mondo di skeleton si prende ora un weekend di pausa per le festività natalizie. Il prossimo appuntamento stagionale è previsto per l'ultimo dell'anno (il 31 dicembre ndr) sulla pista di Sigulda in Lettonia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
112
Consensi sui social

Più letti in Sport invernali

Confermato alle 11.30 il via della 2^ prova sull'Olympia delle Tofane: 9 azzurre in pista

Confermato alle 11.30 il via della 2^ prova sull'Olympia delle Tofane: 9 azzurre in pista

Alla vigilia della discesa numero 5 della stagione, a Cortina l'ultimo test cronometrato con Brignone (pettorale 2) e Goggia (col 15) a guidare lo squadrone italiano. Apre Weidle, poi Johnson e Siebenhofer già veloci ieri.