Questo sito contribuisce alla audience de

Laberge e Mirambell dominano le prime due gare della stagione. Fuori dalla top20 l'azzurro Rettenmyer

Laberge e Mirambell dominano le prime due gare della stagione. Fuori dalla top20 l'azzurro Rettenmyer
Info foto

Getty Images

SkeletonSkeleton - North America Cup

Laberge e Mirambell dominano le prime due gare della stagione. Fuori dalla top20 l'azzurro Rettenmyer

Si sono disputate nel weekend a Calgary le prime due gare della stagione del circuito North America Cup di skeleton. La serie nord-americana come di consueto ha aperto il calendario internazionale di questa disciplina offrendo agli atleti di bassa classifica la possibilità di mettersi in evidenza.

Sia in ambito maschile che in quello femminile il livello in campo è stato decisamente basso con pochissimi skelettonisti di Coppa del Mondo al via, e soprattutto in totale assenza di giovani promettenti.

Nelle prove riservate alla donne doppia affermazione per la veterana canadese Jacklyn Laberge che in entrambe le occasioni ha preceduto l'australiana Jacklyn Narracott e la statunitense Veronica Day. La trentunenne originaria proprio di Calgary ha sfruttato al meglio il fattore campo rifilando importanti distacchi al resto della concorrenza, candidandosi a recitare un ruolo di assoluta protagonista nella serie nord-americana.

Tra i pochi spunti interessanti che queste prime due competizioni hanno offerto, si segnalano gli evidenti progressi messi in atto dalle atlete sud-coreane in particolare da Sophia Jeong, atleta classe 1993, che nella prima gara stagionale era in piena lotta per un piazzamento sul podio.

Tra gli uomini doppio successo per lo spagnolo Ander Mirambell che un po' a sorpresa ha battuto il favorito John Farrow vincitore lo scorso anno dei primi quattro appuntamenti del circuito. Il catalano ottiene così a trentadue anni le sue prime vittorie in manifestazioni internazionali riscrivendo un'altra pagina di storia nel mondo dello skeleton spagnolo, lui che fu il primo atleta iberico a prendere parte alla Coppa del Mondo e a partecipare ai Giochi Olimpici.

Al terzo posto si sono alternati l'americano Alex Ivanov (terzo in gara 1), ed il neozelandese Rhys Thornbury che complice il secondo posto di Farrow ha completato un podio per due terzi made in Oceania.

Gara sottotono per il nuovo "acquisto" in casa Italia, Nicholas Rettenmyer che in entrambe le occasioni non è riuscito a qualificarsi per la seconda tornata. Il quarantunenne originario degli Stati Uniti,  ma da un anno a questa parte italiano a tutti gli effetti grazie alla mamma milanese, ha mancato il pass per la manche conclusiva di gara 1 per 37 centesimi chiudendo al ventitreesimo posto. Nella prova successiva Nicholas si è piazzato ventiduesimo a soli 6 centesimi dalla top20 che significava qualifica alla seconda discesa.

I prossimi due atti della serie nord-americana si terranno tra due weekend sempre in territorio canadese, ma questa volta sul budello di Whistler in British Columbia.

IBSFSLIDING FISIOFFICIAL #RETTENMYER #CALGARY
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social