Questo sito contribuisce alla audience de

Alexander Kroeckl annuncia il ritiro dall'attività agonistica

Alexander Kroeckl annuncia il ritiro dall'attività agonistica
Info foto

Getty Images

SkeletonFIBT BSD_Presse Krocki11 #skeleton #Kroeckl

Alexander Kroeckl annuncia il ritiro dall'attività agonistica

Arriva a sorpresa la notizia del ritiro dal mondo delle competizioni del talentuoso atleta tedesco Alexander Kroeckel. Il venticinquenne della Turingia dopo un anno sabbatico dovuto ai consueti problemi fisici, ha deciso di appendere definitivamente il proprio casco al proverbiale chiodo.

Kroeckel originario di Oberhof località celebre per il trampolino Hans Renner Schanze aveva mosso i primi passi proprio nel salto con gli sci prima di innamorarsi dello skeleton. Nella sua breve carriera nel mondo del budello il venticinquenne tedesco ha ottenuto numerosi risultati di rilievo nonostante sul suo percorso si sia trovato ad affrontare una lunga serie di infortuni.

Grazie agli ottimi risultati ottenuti nel circuito di Coppa Europa e alla meritata medaglia d'oro ai Campionati Mondiali Junior del 2011, l'atleta della Turingia guadagna il posto nella squadra tedesca di Coppa del Mondo a partire dalla stagione 2011-2012. Il debutto nel massimo circuito dello skeleton di Kroeckel è davvero sorprendente, il teutonico infatti si aggiudica subito due podi conquistando la medaglia di bronzo agli Europei di Altenberg a cui si aggiungono altri cinque piazzamenti nella Top Ten, che a fine anno gli garantiscono il quinto posto nella classifica generale.

Nella stagione successiva il tedesco si migliora ulteriormente chiudendo in tutti e nove gli appuntamenti del calendario di Coppa del Mondo nelle prime dieci posizioni della classifica. Kroeckel grazie alla sua eccellente guida è l'unico atleta del circuito in grado di constrastare l'egemonia dei fratelli Dukurs, piazzandosi al terzo posto nella classifica generale grazie ai due secondi posti ottenuti a Park City e ad Altenberg.

Nell'estate 2013 nel corso della delicata preparazione estiva in vista dei Giochi Olimpici di Sochi lo skeletonista di Oberhof si infortunia ad un tendine e qui inizia la parabola discendente della carriera del talentuoso atleta teutonico. Kroeckel salta parte dei trials di selezione della squadra tedesca ma prende parte ugualmente alle gare di Coppa del Mondo ottenendo risultati discreti ma non paragonabili a quelli delle due stagioni precedenti, chiudendo inoltre al nono posto alle Olimpiadi.

Nel successivo periodo estivo il problema al tendine torna a manifestarsi accompagnato questa volta da un infortunio ai muscoli flessori. Kroeckel dopo aver effettuato diversi accertamenti con lo staff medico della nazionale decide di non prendere parte alla passata stagione per cercare di recuperare la forma fisica in vista dell'edizione 2015-2016 della Coppa del Mondo di skeleton.

Ritorno che però non si concretizzerà come spiega un sorpreso Jens Mueller capo-allenatore della squadra tedesca ai microfoni della BSD, "Sono rimasto completamente spiazzato dalla decisione di Alexander di lasciare l'attività. Avevo discusso proprio con lui del suo possibile rientro alle competizioni ad Oberhof nel corso della Coppa del Mondo di slittino e mi era parso piuttosto ottimista. Sono piuttosto triste e sconcertato da questa sua decisione, per me avrebbe potuto tornare ad essere tra i migliori atleti del circuito, uno con quelle doti di guida e dal talento cristallino non avrebbe avuto problemi ad essere nuovamente competitivo nonostante il pesante infortunio."

 

FIBT BSD_PRESSE KROCKI11 #SKELETON #KROECKL
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social