Domenica 17 Febbraio, 20:38
Utenti online: 2042
Alessandro Genuzio
Alessandro Genuzio

foto di Getty Images

Ad Altenberg Tretiakov mantiene l'imbattibilità russa in Coppa del Mondo

Ad Altenberg Tretiakov mantiene l'imbattibilità russa in Coppa del Mondo

Prosegue la supremazia della Russia nella Coppa del Mondo di skeleton. Ad Altenberg nel terzo appuntamento stagionale, la squadra russa ha ottenuto la seconda doppietta grazie alle vittorie di Alexander Tretiakov e di Elena Nikitina.

Nella prova maschile il campione olimpico di Sochi 2014 non ha praticamente avuto rivali, chiudendo con un margine di ben 57 centesimi di vantaggio sul vincitore dell'ultima Sfera di Cristallo Sungbin Yun. A completare la trionfale giornata russa ci ha pensato il giovane Nikita Tregubov che ha agguantato il terzo posto finale seppur staccato di 84 centesimi dal più esperto compagno di nazionale.

Con questo successo il secondo consecutivo, Tretiakov allunga anche nella classifica di Coppa del Mondo. Il russo ha ora un margine di 25 punti di vantaggio nei confronti di Tregubov e di 32 su Yun. Per la Russia lnvece, prosegue la striscia positiva di successi iniziata a Sigulda con la prima vittoria in carriera di Tregubov.

Se la Russia sorride, la Lettonia ed in particolare la famiglia Dukurs continua a piangere. Anche in Sassonia il fuoriclasse Martins Dukurs ha continuato a palesare evidenti difficoltà chiudendo nuovamente molto distante dal podio in una per lui anonima settima posizione. 

Miglior prestazione della carriera invece, per l'azzurro Manuel Schwaerzer che dopo aver superato per la prima volta il taglio dei primi venti della classifica dopo la prima manche, nella seconda discesa si è ulteriormente migliorato cogliendo il diciottesimo posto finale.

Tra le donne prova di forza di Elena Nikitina che grazie a due eccezionali partenze è riuscita a fare la differenza in entrambe le manche in programma, precedendo sul podio la favoritissima tedesca Jacqueline Loelling e la connazionale Julia Kanakina alla prima top-three della carriera. Per Nikitina arriva così il secondo sigillo stagionale e soprattutto la leadership della classifica generale che ora guida con 23 punti di vantaggio su Loelling e 40 su Tina Hermann (quarta ad Altenberg n.d.r.).

Ventesimo posto per l'azzurra Valentina Margaglio che alla seconda uscita della carriera nel circuito mondiale è stata capace di stampare un incoraggiante diciottesimo tempo nella seconda heat.

Il prossimo appuntamento con la Coppa del Mondo dello skeleton è in programma tra 7 giorni sul budello di Koenigssee.

© RIPRODUZIONE RISERVATA