Questo sito contribuisce alla audience de

La Russia domina la prima tappa della Coppa del Mondo di skeleton

La Russia domina la prima tappa della Coppa del Mondo di skeleton
Info foto

Getty Images

Skeletonrusbob ibsfsliding #sigulda #skeleton #latvia

La Russia domina la prima tappa della Coppa del Mondo di skeleton

Si è aperta nel segno della Russia la Coppa del Mondo di skeleton. A Sigulda su una pista nuova per la maggior parte dei contendenti si sono imposti Nikita Tregubov ed Elena Nikitina, due atleti che hanno iniziato a muovere i primi passi nello skeleton proprio sul budello baltico.

Nella gara maschile il russo, argento olimpico a Pyeongchang 2018, ha sorprendemente avuto la meglio sul favoritissimo Martins Dukurs, staccando il fenomeno baltico di 37 centesimi. Un risultato inimmaginabile alla vigilia della prima gara stagionale, soprattutto se si considera che Dukurs non solo conosce ogni millimetro della pista di Sigulda e che la utilizza costantemente per testare i propri materiali, ma anche per il fatto che Tregubov fino a sabato scorso non aveva mai vinto una gara di Coppa del Mondo.

Eppure il russo è riuscito a sfatare il tabù di successi disputando una gara solida siglando in entrambe le manche in programma i migliori parziali cronometrici e ha stabilito pure il nuovo record del budello baltico. Il podio è stato completato dal campione olimpico Sungbin Yun, terzo a 53 centesimi dal vincitore, che ha beffato di appena 2 centesimi il veterano Alexander Tretiakov. Ottima prestazione per il giovane debuttante tedesco Felix Keisinger che si è piazzato al quinto posto, davanti al maggiore dei fratelli Dukurs, Tomass.

In ambito femminile, in contumacia della britannica Laura Deas e dell'austriaca Janine Flock, ha dettato legge la russa Elena Nikitina che grazie a degli ottimi tempi di spinta è riuscita ad avere la meglio sulla canadese Elisabeth Vathje (+0,30) divenuta nel corso dell'estate signora Maier, e sulla tedesca Tina Hermann (+0,48).

Soltanto quinta piazza per la dominatrice della passata stagione, Jacqueline Loelling, che è stata preceduta pure dall'altra canadese Jane Channel.

In entrambe le gare nessun atleta italiano ha preso il via, dato che la Federazione ha deciso di far ripartire il movimento dello skeleton dall'Intercontinental Cup e dalla Coppa Europa. Nel circuito cadetto di scena ad Koenigssee la nazionale azzurra ha raccolto come miglior risultato due noni posti con Valentina Margaglio tra le ragazze, mentre tra i ragazzi il migliore degli italiani è stato Manuel Schwaerzer 14mo in gara 1 e 13mo in gara 2.

Il prossimo appuntamento con la serie iridata dello skeleton è previsto per il prossimo fine-settimana sulla pista di Winterberg in Germania.

RUSBOB IBSFSLIDING #SIGULDA #SKELETON #LATVIA
© RIPRODUZIONE RISERVATA
37
Consensi sui social