Questo sito contribuisce alla audience de

Elistratov altra vittima eccellente del "Meldonium"

Elistratov altra vittime eccellente del 'Meldonium'
Info foto

Getty Images

Speed SkatingShort-track - notizie

Elistratov altra vittima eccellente del "Meldonium"

Un altro nome di grande peso si è aggiunto in mattinata alla lista di atleti che sono stati trovati positivi per l'utilizzo del "Meldonium", sostanza vietata a partire dal 2016.

Questa volta è stato il turno dell'atleta di short track russo Semion Elistratov, dominatore dei Campionati europei disputati a Sochi nel mese di gennaio e, nel corso della stagione, capace di salire sul podio in sette prove individuali di Coppa del Mondo con tanto di una vittoria ottenuta nei 1.500 metri disputati a Nagoya nel mese di dicembre.

Da quanto si è appreso, la positività risalirebbe al mese di gennaio e quindi dovrebbe riguardare proprio la rassegna continentale di casa.

Il venticinquenne di Ufa, medaglia d'oro nella staffetta olimpica del 2014, aveva comunicato qualche giorno fa la rinuncia agli imminenti mondiali di Seoul per via di un'influenza, ma oggi è stata chiarita la posizione.

Nell'attesa di saperne di più sulla vicenda, Elistratov è stato sospeso con l'impossibilità di prendere parte ad eventi internazionali.

Il numero di atleti trovati positivi nel mese di gennaio sta perciò crescendo di giorno in giorno. Lasciando da parte il caso eclatante della tennista russa Maria Sharapova, solo negli sport invernali sono già state ufficializzate quattro sospensioni. In principio, era toccato ai biathleti ucraini Olga Abramova e Artem Tyschenko, poi è stata la volta della quotata pattinatrice russa Ekaterina Bobrova.

L'impressione è che sia solo all'inizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social