Questo sito contribuisce alla audience de

Campionati Italiani Assoluti: Elena Viviani e Yuri Confortola vincono i titoli overall

Campionati Italiani Assoluti: Elena Viviani e Yuri Confortola vincono il titolo overall
Short Track - Campionati Italiani

Campionati Italiani Assoluti: Elena Viviani e Yuri Confortola vincono i titoli overall

Vanno in archivio i Campionati Italiani Assoluti 2016. E lo short track di casa nostra elegge i suoi due nuovi campioni nazionali overall: si tratta di Yuri Confortola, già d’oro nell’edizione 2015, mentre al femminile fa festa l’argento di un anno fa Elena Viviani, che entra per la prima volta nell’albo delle campionesse tricolore e succede così alla regina dell'edizione passata Arianna Fontana.

Differenti le dinamiche che hanno portato alla proclamazione dei due più forti pattinatori italiani in gara nella tre giorni di ghiaccio e adrenalina in pista corta al PalaTazzoli di Torino. L’impianto torinese che ha ospitato la manifestazione grazie alla FISG e alla società di casa, la Velocisti Ghiaccio Torino, porta per l’ennesima volta fortuna a Confortola, che esce dalla manifestazione subalpina con due titoli sulle distanze – 1500 e 500 metri -, un argento nei 1000 e appunto l’oro overall dopo il trionfo dell’anno scorso ottenuto sulla stessa pista. Nella graduatoria finale, mai in discussione sin dalle prime gare, precede con oltre 11mila punti di distacco il poliziotto Tommaso Dotti – già argento un anno fa – e il giovane promettente Junior A Marco Giordano (Bormio Ghiaccio). Un successo netto per l’esperto e plurititolato pattinatore originario di Bormio e tesserato per il Gruppo Sportivo Forestale.

La regina tricolore è invece Elena Viviani, abile nell’arrivare in cima dopo un torneo passato a rincorrere le rivali a causa di un inizio non così brillante. La portacolori delle Fiamme Gialle sopravanza solo all’ultima gara dei 3000 metri – la Super Final con le migliori 8 classificate nella graduatoria dopo le prime tre distanze che hanno assegnato i titoli – la collega finanziera Arianna Valcepina e Arianna Sighel (Sporting Club Pergine), baby promessa classe 1996 – figlia dell’iridato su pista lunga Roberto – ottima terza in “generale”.

La giornata di chiusura si era aperta con la Finale A dei 1000 metri. Gara che aveva visto imporsi Arianna Valcepina (1’52’’187 il suo crono vincente)su Elena Viviani e Arianna Sighel, staccate rispettivamente di 305 e 358 centesimi. La pattinatrice di Cepina (Sondrio) aveva così trovato il primo successo in questi Assoluti e un tris di medaglie sulle singole distanze dopo il bronzo dei 1500 e l'argento nei 500 dei giorni scorsi. La gara si risolve in favore della Valcepina, quando quest’ultima trova lo spunto vincente sulla Viviani a 2 giri – sui 9 totali - dal termine. La valtellinese controlla e vince lo sprint per l'argento davanti alla Sighel. Alle loro spalle si piazzano Federica Tombolato e Valentina Bonati.

Nei 3000 metri della Super Final femminile – gara che non assegnava medaglie riservata solo alle migliori otto in classifica generale dopo le tre distanze “classiche” - la Valcepina era la donna da battere perché leader della classifica generale provvisoria. Quest’ultima comandava nell’ordine su Viviani, Sighel e Tombolato prima dell’ultima fatica. Durante la gara su 27 giri si mette in mostra Lucia Peretti, indietro in generale, che prova ad allungare per i punti del primo traguardo parziale dei 1000m. La bormina dell’Esercito comanda sulle altre sette del gruppo, poi prende le redini la Valcepina, spendendo forse qualche energia preziosa in vista del finale. Intanto la Tombolato – in lizza per il terzo posto overall - cade ai-6 ed esce dai giochi. Sul finale, la Peretti attacca ancora ai -3 e si porta dietro Sighel, Valcepina e Viviani. Per i punti decisivi – in chiave graduatoria overall - è risolutivo l'ultimo giro, grazie all'acuto della Viviani (nella foto di copertina, mentre s'invola verso la vittoria), brava nell’evitare cadute e intoppi e veloce nel superare dapprima Valcepina e Peretti e all'ultimo rettilineo trova lo spunto esterno per avere la meglio della Sighel (seconda della Super Final davanti Peretti e Valcepina). La vittoria della 23enne di Isolaccia le vale 10000 punti il sorpasso in classifica e il primo oro in carriera in “generale” davanti a Valcepina e Sighel.

Nei 1000 metri maschili, arriva il primo e l’unico “non successo” in questa tre giorni torinese per Yuri Confortola. Il bormino, in Finale A opposto a Tommaso Dotti, Andrea Cassinelli e Marco Giordano, giunge secondo alle spalle di un super Dotti in 1’34’’924. Yuri guida l'andatura fino al penultimo giro, quando il 22enne Dotti sorpassa il bormino con una bella azione all'interno del rettilineo opposto all'arrivo. Il milanese delle Fiamme Oro ottiene così il primo oro agli Assoluti dopo due finali e altrettante cadute su 1500 e 500 metri. Secondo a 1,14 decimi giunge Confortola, mentre il torinese Andrea Cassinelli ottiene il terzo posto anticipando Giordano sulla linea d'arrivo.

Nella successiva Super Final maschile i protagonisti capaci di guadagnarsi l’accesso sono Morrone, Marinelli, Pedranz, Cassinelli, Giordano, Viscardi, Dotti e Confortola. Matteo Pedranz rompe prestissimo gli indugi scattando subito dopo il via per cercare il bonus di un giro. Dotti e Confortola chiudono prontamente. Poi ci prova l’azzurro dell’Agorà Skating Team di Milano, Davide Viscardi, e conquista i punti dei 1000 metri volanti. Successivamente provano ad avvantaggiarsi in 3: Dotti, Confortola e Cassinelli seguiti da Pedranz e Viscardi. L'azione decisiva per il successo arriva ai -2 dal termine: Confortola attacca e supera Cassinelli (che cadrà alla tornata successiva dicendo addio ai sogni di podio overall) e Dotti. Il 29enne della Forestale trova il successo in 4’50’’065 davanti Dotti (4’50’’139) e a Giordano (Bormio Ghiaccio), terzo in 4’50’’595. Sarà lo stesso ordine della classifica overall. Confortola e Dotti confermano così le loro medaglie conquistate nell’edizione 2015, mentre il 19enne Giordano prosegue una stagione positiva – condita dalle prime apparizioni in Coppa del Mondo – trovando un prestigioso bronzo a livello Senior.

In chiusura sono andate in scena le staffette dimostrative miste, che hanno visto gareggiare per il secondo anno consecutivo – su questo format senza obbligo di appartenenza a una società comune - quattro quartetti formati in base ai piazzamenti finali in classifica generale dei primi 16 atleti. Al femminile hanno trionfato Lucia Peretti, Cecilia Maffei, Gloria Ioriatti e Melissa Tunno. Tra gli uomini, invece, hanno primeggiato sui 5000 metri Davide Viscardi, Andrea Cassinelli, Alessio Lorenzi e Marco Gonin.

Clicca qui per consultare le classifiche finali e complete dei Campionati Italiani Assoluti e della seconda prova di Coppa Italia valevole per l’assegnazione del “5°Trofeo Ugo Martinat”, che ha visto sul ghiaccio i giovani pattinatori delle categorie inferiori.

 

CLASSIFICHE FINALI OVERALL

DONNE

1. Elena VIVIANI (GS Fiamme Gialle) 30621 punti
2. Arianna VALCEPINA (GS Fiamme Gialle) 29520
3. Arianna SIGHEL (Sporting Club Pergine) 24896
4. Lucia PERETTI (CS Esercito) 20175
5. Cecilia MAFFEI (CS Fiamme Azzurre) 17051
6. Federica TOMBOLATO (AEV Sportmann) 15360
7. Nicole BOTTER GOMEZ 11336
8. Ilaria COTZA (Velocisti Ghiaccio Torino) 10616

UOMINI
1. Yuri CONFORTOLA (GS Forestale) 38000 punti
2. Tommaso DOTTI (GS Fiamme Oro) 26397
3. Marco GIORDANO (ASD Bormio Ghiaccio) 25920
4. Davide VISCARDI (AS Agorà Skating Team) 20493
5. Andrea CASSINELLI (Velocisti Ghiaccio Torino) 16394
6. Matteo PEDRANZ (Sporting Club Pergine) 14395
7. Pietro MARINELLI (ASD Bormio Ghiaccio) 13934
8. Lorenzo MORRONE (Velocisti Ghiaccio Torino) 9888

Di seguito, i podi Senior assegnati nell’ultima giornata (NB: la Super Final non prevede l’assegnazione dei titoli nazionali, ma solo l’attribuzione dei punti per la classifica generale):

1000 metri femminili
1. Arianna VALCEPINA 1’52’’187
2. Elena VIVINAI 1’52’’492
3. Arianna SIGHEL 1’52’’545

3000 metri femminili – Super Final
1. Elena VIVIANI 6’24’’529
2. Arianna SIGHEL 6’24’’708
3. Lucia PERETTI 6’24’’757

1000 metri maschili
1. Tommaso DOTTI 1’34’’924
2. Yuri CONFORTOLA 1’35’’038
3. Andrea CASSINELLI 1'356’’114

3000 metri maschili – Super Final
1. Yuri CONFORTOLA 4’50’’065
2. Tommaso DOTTI 4’50’’139
3. Marco GIORDANO 4’50’’595

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social