Questo sito contribuisce alla audience de

Salto con gli sci: Ryoyu Kobayashi fa il vuoto a Planica, battuti Eisenbichler e Geiger

Salto con gli sci: Ryoyu Kobayashi fa il vuoto a Planica, battuti Eisenbichler e Geiger
Sci NordicoSalto Maschile

Salto con gli sci: Ryoyu Kobayashi fa il vuoto a Planica, battuti Eisenbichler e Geiger

Il fuoriclasse nipponico, già brillante nella qualificazione e in allenamento, ha sbaragliato la concorrenza nella prima gara di volo dell'ultimo weekend di Coppa del Mondo a Planica. Piazza d'onore per un ottimo Markus Eisenbichler, terzo il campione del mondo di volo con gli sci Karl Geiger.

Prima serie clamorosa, in negativo, per molti big, che sono stati subito eliminati. Uno dopo l’altro sono infatti “capitolati” i polacchi Kubacki e Stoch, non al meglio in questo finale di stagione, e soprattutto Halvor Egner Granerud, uscito molto scomposto dal dente e alla fine solo 37°. Si è invece confermato Ryoyu Kobayashi, vincitore della qualificazione di ieri, atterrato a 235.5 m con vento alle spalle. Il nipponico ha così rifilato oltre dodici lunghezze agli sloveni Domen Prevc e Pavlovcic che hanno preceduto di pochi decimi Eisenbichler e Hayboeck, appaiati in quarta piazza.

Nel secondo atto Kobayashi si è spinto addirittura oltre e con un salto capolavoro, atterrato a 244.5 m, ha conquistato la terza vittoria stagionale dopo quelle di Zakopane e Rasnov e la 19a in carriera in Coppa del Mondo. Il giapponese si è comunque dovuto difendere dal tentativo di rimonta di Eisenbichler, arrivato a 238. 5 m, ma da stanga più bassa. Alla fine il tedesco ha chiuso con un distacco di 7.4 pti, precedendo il connazionale Karl Geiger 3°, vincitore proprio a Planica nel mese di dicembre del mondiale di volo. 

Si è dovuto accontentare del quarto posto, a 1.1 pti dal podio, Michael Hayboeck, che ha confermato il risultato della prima serie. Sono invece scivolati indietro Bor Pavlovcic 5° e Domen Prevc 8°. Tra i due si sono inseriti Daniel Huber 6° e Robert Johansson 7°, in rimonta nella seconda serie.

Il trentunenne di Lillehammer è stato il migliore dei norge, in una giornata da dimenticare per l'intera nazionale scandinava. Oltre alle eliminazioni di Granerud e Lindvik nella prima serie, in allenamento Tande è stato vittima di una brutta caduta, dopo la quale è stato trasportato in elicottero all'ospedale di Lubiana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
50
Consensi sui social

FONDO, SCELTI DAI LETTORI