Domenica 21 Aprile, 6:26
Utenti online: 176
Alessandro Bergomi
Alessandro Bergomi
Redazione Sport

foto di 2019 Getty Images

Stefan Kraft ritorna alla vittoria a Zakopane

Stefan Kraft ritorna alla vittoria a Zakopane

Questo weekend la Coppa del Mondo di salto ha fatto tappa a Zakopane, dove si sono disputati un Team Event e una prova individuale. 

Nel tardo pomeriggio di sabato è andato in scena il  Team Event, che ha regalato gioie e dolori alla Germania. I tedeschi si sono imposti per un solo decimo sui rivali austriaci, al termine di una competizione molto incerta e spettacolare, ma hanno perso per tutta la stagione David Siegel. Nella seconda serie l’astro nascente del movimento teutonico è atterrato a 142.5 m, ma è caduto rovinosamente ed è uscito dallo stadio in toboga. Alle spalle di Germania e Austria si è attestata la Polonia, che ha preceduto la Slovenia e il Giappone. Ottavo posto per la Norvegia, penalizzata dalla squalifica di Johann Andre Forfang.

Il buon weekend dell'Austria è proseguito poi domenica, grazie a Stefan Kraft. Il salisburghese ha chiuso al comando la prima metà di gara con un salto di 133 m effettuato con condizioni ventose favorevoli, e ha preceduto di una lunghezza il nipponico Yukiya Sato e di 2.2 punti il norvegese Halvor Egner Granerud. Se Kraft ha potuto esprimere al meglio il suo gesto tecnico, lo stesso non si può dire degli altri big, che hanno dovuto fronteggiare parecchio vento trasversale. Kamil Stoch, idolo di casa, non ha nemmeno superato il taglio, concludendo la gara in 36a posizione. Ryoyu Kobayashi ha limitato i danni ed è finito 23°.

Nella seconda serie il leader della classifica generale di Coppa del Mondo ha rimontato fino alla 7a piazza grazie ad un salto di 133 m. La vittoria è andata a Kraft, atterrato a 132.5 m. Tale misura gli ha permesso di infliggere un distacco di 2.6 punti a Robert Johansson, capace di scavalcare Sato, 3° a fine gara, e Granerud, 5°. Si è attestato invece ai piedi del podio Johann Andre Forfang, in rimonta dalla 19a piazza e autore del miglior punteggio della seconda serie. 

Kraft è quindi tornato al successo dopo quasi due anni di digiuno, non solo per lui ma per l'intero movimento austriaco, e ha ottenuto la 15a vittoria in competizioni individuali di primo livello. Per Johansson è il primo podio stagionale, per Sato il primo podio in carriera. 

Sono entrati nella top 10 anche l'austriaco Daniel Huber 6°, Ryoyu Kobayashi, Stephan Leyhe e Timi Zajc, settimi a pari merito e il ceco Roman Koudelka 10°. Ha chiuso invece solamente in 12a posizione Dawid Kubacki, vincitore la scorsa setttimana a Predazzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Large Hill Maschile Zakopane (POL)
Neveitalia Sport DB
Statistiche scinordico
AUT

Nation: AUT
Status: ACT