Lunedì 22 Luglio, 9:30
Utenti online: 325
Massimo Brignolo
Massimo Brignolo

Johaug vince la 10 km di Davos. Prima vittoria del russo Belov

Rientro in grande stile per Therese Johaug

Nella gara femminile Elisa Brocard per la prima volta in carriera conquista la decima posizione. Settimo Francesco De Fabiani.

Nell'ultima prova della Coppa del Mondo di Sci di Fondo femminile prima del Tour de Ski arriva la quinta vittoria della stagione (sei se si considera anche la classifica generale del mini-tour di Lillehammer) di Therese Johaug che ha lasciato alle altre solo le Sprint incontrate fino ad ora nel calendario. Una novità, se tale può essere considerata, è il fatto che sui 10 chilometri in skating di Davos il resto del mondo è parso più vicino alla trentenne norvegese. La connazionale Ingvild Flugstad Oestberg è seconda a 12"1, la finlandese Krista Parmakoski, che con le settimane sta crescendo di colpi, è terza a 19 secondi.

Si conferma ad altissimi livelli la ventunenne svedese Ebba Andersson che accusa un distacco da Johaug di 38.2 e precede le statunitensi Jessica Diggins (+1.01.1) e Rosie Brennan (+1.04.9). E' settima l'austriaca Teresa Stadlober (1.09.3), ottava la prima delle russe Anastasia Sedova (1.11.4) che precede la connazionale Natalia Nepryaeva (1.17.4).

L'azzurra Elisa Brocard ottiene la miglior prestazione della carriera in una gara individuale chiudendo in decima posizione a 1'22"; la trentaquattrenne valdostana prima di oggi non aveva mai fatto meglio del quattordicesimo tempo ottenuto nel 2017 sul Cermis. Fuori dalla zona punti le altre azzurre: 37. Lucia Scardoni, 41. Ilaria Debertolis, 50. Anna Comarella, 54. Sara Pellegrini.

Nella classifica generale di Coppa del Mondo, Therese Johaug comanda con 600 punti contro i 451 della connazionale Oestberg e i 409 della svedese Ebba Andersson.

Vai ai risultati completi


Sui 15 km maschili, assente il leader della classifica di Coppa del Mondo Aleksandr Bolshunov, la vittoria, ed è la prima in carriera, va a un altro russo; si impone il ventisettenne Evgeniy Belov che beffa per soli 9 decimi di secondo il francese Maurice Manificat che non riesce a centrare l'obiettivo della decima vittoria in Coppa. In una gara serratissima, il terzo gradino del podio va al norvegese Martin Johnsrud Sundby che chiude a 4.5 dal vincitore e precede il russo Denis Spitsov (+7.5) e il connazionale Chris Andre Jespersen (+10.6). Il sesto posto, a 17 secondi dal vincitore, va al transalpino Jean Marc Gaillard mentre Francesco De Fabiani con una gara di rimonta centra la settima posizione 21.3.

Chiudono poco distanti dalla zona punti gli altri azzurri Stefano Gardener, Giandomenico Salvadori e Mirco Bertolina, rispettivamente 36°, 38° e 39°, mentre Pellegrino ha chiuso 50° e Fanton 60°.

Bolshunov mantiene il pettorale giallo di leader della classifica di Coppa del Mondo con 367 punti e precede i norvegesi Sjur Roethe (329) e Emil Iversen (328).

vai ai risultati completi

© RIPRODUZIONE RISERVATA