Sabato 18 Novembre, 2:11
Utenti online: 499
Alessandro Bergomi
Alessandro Bergomi
Redazione Sport

Dominio norvegese a Planica, buon 19° posto per Buzzi

Dominio norvegese a Planica, buon 19° posto per Buzzi

Il norvegese Magnus Hovdal Moan ha vinto la prima gara di Planica (Slo) davanti ai connazionali Espen Andersen e Jan Smith. Buona gara di Raffaele Buzzi che ha chiuso nei primi venti. 

A metà gara al comando delle operazioni c'era il francese Maxime Laheurte con 12" di vantaggio sull'estone Kristjan Ilves e 28" sul norvegese Jan Schmid. Ottimo quarto un altro transalpino, il giovane Laurent Muhlethaler, quinto Martin Fritz e sesto Espen Andersen. Fuori dalla top 10 le altre due punte norvegesi, Magnus Moan e Jarl Magnus Riiber rispettivamente in 13a e 16a posizione. 

Nei 10 km sugli skiroll Moan ha rimontato tutto il minuto di ritardo accumulato nel salto e ha vinto in volata su AndersenSchmid. Quest'ultimo ha sopravanzato al photo finish l'austriaco Martin FritzLaheurte si è dovuto così accontentare della 5a posizione a 7" dal vincitore. Buona prova per il team francese che ha piazzato altri due atleti nella top 7, Muhlethaler e Braud. Prova difficile sugli skiroll per Ilves che è scivolato fuori dai primi dieci. 

In casa Italia Raffaele Buzzi ha conquistato punti importanti , 32° dopo il segmento di salto, nella seconda metà di gara ha rimontato fino alla 19a posizione. Si tratta per lui del miglior risultato in carriera in competizioni di primo livello. Il friulano classe 1995 si candida decisamente come terza punta della nazionale italiana in vista della stagione invernale. Hanno sfiorato la zona punti Runggaldier e Maierhofer, 32° e 34°. Più lontano Armin Bauer, 38°. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA