Mercoledì 22 Maggio, 8:37
Utenti online: 477
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Getty Images

Sofia Goggia bronzo nel gigante mondiale di St. Moritz! Oro a Tessa Worley

Sofia Goggia bronzo nel gigante mondiale di St. Moritz! Oro a Tessa Worley

Arriva finalmente per l’Italia la prima medaglia di questi Mondiali di St. Moritz e il merito è di Sofia Goggia, bronzo nel gigante femminile.

L’oro è andato a Tessa Worley, la francese, già in testa a metà gara proprio davanti a Sofia per 48 centesimi, vince il suo secondo titolo iridato nella specialità dopo quello di Schladming nel 2013 ed è un titolo meritatissimo visto che quest'anno in Coppa del Mondo è stata tre volte prima, tre volte seconda e una volta sesta in sette gare. Argento a 34 centesimi è Mikaela Shiffrin che è stata autrice di una seconda manche straordinaria nella quale ha recuperato ben 38 centesimi a Tessa, per lei è la prima medaglia pesante tra le porte larghe, l'ultima statunitense a vincere una medaglia iridata in gigante è stata Julia Mancuso, bronzo a Santa Caterina Valfurva nel 2005.

Bronzo, appunto, a Sofia, che accusa 74 centesimi dalla trionfatrice, ovviamente per la bergamasca è la prima medaglia della carriera nel Grande Sci. C'è grande gioia per Sofia ma c'è anche grande dispiacere per Federica Brignone, quarta a 18 centesimi dalla compagna di squadra malgrado abbia fatto il secondo miglior tempo di manche dietro a Shiffrin, la valdostana era stata l’ultima a vincere una medaglia, d’argento, in gigante nel 2011 a Garmisch-Partenkirchen mentre l'ultima medaglia iridata femminile per l'Italia era l'argento in discesa nel 2013 di Nadia Fanchini. Quella di Sofia è la settima medaglia azzurra iridata in un gigante femminile.

Restando in casa Italia, sesta una grande Manuela Moelgg, che fa meglio di una posizione rispetto al gigante di St. Moritz che disputò 14 anni fa, undicesima Marta Bassino. Per quanto riguarda le altre, quinta è la giovane austriaca Stephanie Brunner, settima la slovena Ana Drev, ottava la slovacca Petra Vlhová, nona la svedese Sara Hector, decima la norvegese Nina Løseth. Domani il gigante maschile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA