Questo sito contribuisce alla audience de

Sarà Zan Kranjec ad aprire la coppa maschile. De Aliprandini (pettorale 10) vuole provarci sul Rettenbach

Foto di Redazione
Info foto

2019 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo 2020/21

Sarà Zan Kranjec ad aprire la coppa maschile. De Aliprandini (pettorale 10) vuole provarci sul Rettenbach

La startlist del primo gigante maschile della stagione (domenica alle 10.00 la 1^ manche). Zubcic, Kristoffersen e Pinturault partiranno dopo il vincitore dell'ultima sfera di cristallo e saranno i riferimenti. Sette gli azzurri in gara.

Dopo il trionfo tutto azzurro nella gara femminile, Soelden si appresta ad ospitare l'opening maschile di una Coppa del Mondo 2020/21 che domenica vedrà anche gli uomini affrontare a tutta birra un Rettenbach tostissimo.

Il primo gigante della stagione scatterà alle ore 10.00, con la 2^ manche prevista alle 13.15 (diretta tv su Eurosport 2 e Raisport per entrambe le manche), con 62 atleti in gara e 7 azzurri a giocarsela. Sarà Luca De Aliprandini a cercare ancora una volta il primo podio della carriera, con il trentino che ha dimostrato nella scorsa stagione di essere ormai vicinissimo ai migliori della disciplina, quinto proprio nell'ultima gara (era lo scorso 2 marzo) a Hinterstoder e 8° nell'opening di un anno fa.

Luca scatterà con il pettorale n° 10 sul disegno del tecnico francese Perrin (la seconda affidata invece allo sloveno Bergant), aperto dallo sloveno Zan Kranjec. Poi usciranno dal cancelletto di partenza Faivre, qui 2° dodici mesi fa dietro ad un Alexis Pinturault (che ha pescato il 7) con tanta fame e vincitore nelle ultime due gare disputate a Soelden (2016 e 2019, visto che il gigante maschile non è stato disputato causa meteo nel 2017 e 2018), e il detentore della sfera di cristallo assoluta, Aleksander Aamodt Kilde.

Pettorale 4 invece per Leif Kristian Nestvold-Haugen, a precedere in partenza Filip Zubcic, esploso nella passata stagione, e un Henrik Kristoffersen che non ha mai amato troppo il Rettenbach, ma è pur sempre il vincitore della coppa di specialità 2019/2020. Dopo Pinturault ecco l'8 di Tommy Ford, con la coppia di statunitensi in serie visto che Ted Ligety ha pescato nel secondo sotto gruppo il numero 9 e andrà in caccia di un altro grande risultato nella “sua” gara, lui trionfatore qui per quattro volte e capace di ottenere il suo miglior risultato nelle ultime due stagioni con il 5° posto di un anno fa.

Saranno tutte da vedere le prove di Lucas Braathen e Marco Odermatt, due dei giovani terribili del circo bianco che non hanno pescato benissimo, partendo rispettivamente coi pettorali 13 e 15 (tra di loro Muffat-Jeandet). L'Austria, senza Manuel Feller, partirà subito fuori dai 15 con Schwarz e Mayer per giocarsi un buon risultato, poi attorno al 30 ecco tanta Italia per cercare punti di peso. Da Giovanni Borsotti con il 29 al 33 di Manfred Moelgg, che torna subito in gigante a nove mesi dall'infortunio di Adelboden e affronterà il Rettenbach per la 13esima volta in carriera, le speranze di un buon piazzamento non mancano anche per Roberto Nani (n° 34), Daniele Sorio e Stefano Baruffaldi (48 e 49), e lo stesso Tommaso Sala (n° 54) voglioso di testarsi pure in gigante.

 

CLICCA QUI PER LA STARTLIST COMPLETA

 

GIGANTE MASCHILE – SOELDEN

 

Startlist 1^ manche: 1 Kranjec, 2 Faivre, 3 Kilde, 4 Nestvold-Haugen, 5 Zubcic, 6 Kristoffersen, 7 Pinturault, 8 Ford, 9 Ligety, 10 De Aliprandini, 11 Meillard, 12 Caviezel G., 13 Braathen, 14 Muffat-Jeandet, 15 Odermatt, 29 Borsotti, 33 Moelgg, 34 Nani, 48 Sorio, 49 Baruffaldi, 54 Sala.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
153
Consensi sui social