Questo sito contribuisce alla audience de

Paris ammette: "Ci ho provato, è andata male". Per Tonetti un altro 4° posto: "Soddisfatto e... la formula funziona"

Paris ammette: 'Ci ho provato, è andata male'. Per Tonetti un altro 4° posto: 'Soddisfatto e... la formula funziona'
Info foto

2019 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Paris ammette: "Ci ho provato, è andata male". Per Tonetti un altro 4° posto: "Soddisfatto e... la formula funziona"

Voce agli azzurri protagonisti della combinata di Bormio. Il bolzanino promuove il cambiamento voluto dalla FIS, "Domme" se ne torna a casa comunque felice. E Guglielmo Bosca rinasce.

E' giusto non avere troppi rimpianti, anche perchè bisognava provarci a tutta, seppur un piazzamento da “punti pesanti” per mantenere la leadership di Coppa del Mondo alla fine era comodamente alla portata.

Dominik Paris è uscito con 5 punti dall'ultima gara di un trittico di Bormio che rimane indimenticabile con la doppietta in discesa e il pettorale rosso strappato a Beat Feuz, ma dopo la seconda piazza nel super-g mattutino sulla Stelvio, l'idea di un altro podio in combinata si era fatta concreta. “Ci ho provato, è andata male – ammette Domme, tutt'altro che felice – Non c'era molto margine sugli specialisti, bisognava rischiare il tutto per tutto su un tracciato così difficile. Kilde c'è riuscito, io no”.

Il miglior piazzamento di giornata l'ha portato a casa Riccardo Tonetti, di nuovo quarto e al miglior risultato della carriera eguagliato dopo quello dello scorso 22 febbraio a Bansko (e dieci giorni prima fu sempre ai piedi del podio nella combinata mondiale di Are), ma senza rimpianti. “Sono soddisfatto, era difficile fare di più – spiega il bolzanino – Devo migliorare per essere da podio in questa disciplina, ma sono lì. La nuova formula? Secondo me è stata una gran bella combinata, con uno slalom vero che ha fatto seguito ad un super-g tostissimo su una pista come la Stelvio. Credo sia questo l'equilibrio giusto”.

Tre anni dopo quel 27 dicembre 2016, quando a Santa Caterina Valfurva ottenne i suoi primi punti in Coppa del Mondo, precedenti al terribile infortunio di fine 2017 a Reiteralm, Guglielmo Bosca si è regalato lo stesso piazzamento (27°) in una combinata per lui speciale. “Mi scuso per lo spettacolo che ho offerto in slalom – scherza il milanese – dopo un bellissimo super-g. Ho cercato di arrivare, in slalom non ti puoi inventare nulla. Per me è stata una gran bella giornata”.

E come dargli torto, dopo tutto quello che ha passato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
417
Consensi sui social