Questo sito contribuisce alla audience de

Inclinazione fatale per Paris, il sogno podio in combinata svanisce. Trionfa Pinturault su Kilde e Meillard

inclinaz fatale
Info foto

2019 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Inclinazione fatale per Paris, il sogno podio in combinata svanisce. Trionfa Pinturault su Kilde e Meillard

A Bormio il primo appuntamento di specialità: il francese non tradisce le attese rimontando in slalom, che peccato per "Domme" che perde la leadership di Coppa del Mondo a favore di AAK. Tonetti è quarto

Un'inclinazione fatale, quando ancora c'era la possibilità di giocarsi qualcosa di grosso, e solo una manciata di punti portati a casa.

Ci ha provato rischiando il tutto per tutto, ma è andata male la combinata di Bormio per Dominik Paris, che saluta comunque la Stelvio con due meravigliose vittorie in discesa, anche se la leadership di Coppa del Mondo gli è stata portata via da Aleksander aamodt Kilde, miglior tempo in super-g e poi capace di difendersi alla grande (partendo col pettorale n° 1, secondo la nuova formula) in slalom, per un gran 2° posto alle spalle del grande favorito della vigilia, Alexis Pinturault, che nonostante i guai fisici firma due manches perfette, in velocità e tra i rapid gates, per prendersi con mezzo secondo di margine sul norvegese, il suo terzo successo stagionale e in tre specialità differenti.

Terza piazza per Loic Meillard (a 56 centesimi), che torna così sul podio un anno dopo il doppio secondo posto di Saalbach un anno fa. L'Italia si deve accontentare della quarta piazza di Riccardo Tonetti, che rimonta dal 17° posto della prova veloce ed eguaglia il suo miglior risultato in CdM arrivato nella combinata dello scorso febbraio a Bansko (e pure ai Mondiali di Are), seppur distante 1”31 dal podio.

Alla fine Paris sarà 26esimo, appena alle spalle di Florian Schieder e davanti a Guglielmo Bosca (splendido 11° in super-g), che si prende i 4 punticini della rinascita dopo il terribile infortunio occorsogli due anni fa, in Coppa Europa a Reiteralm.

La top ten di una combinata che, alla fine dei conti, si è rivelata non troppo differente da quella classica anche perchè lo slalom era lungo e non così semplice, con la pista che ha tenuto benissimo per gli sciatori più tecnici partiti dopo i velocisti, si completa con Cochran-Siegle quinto, Allegre sesto e Trikhichev settimo in rimonta, davanti alla coppia svizzera formata da Gino Caviezel e Justin Murisier, mentre Jansrud si è dovuto accontentare di un anonimo 10° posto davanti a Muffat-Jeandet e Kriechmayr (con Mayer che ha inforcato dopo il 7° tempo in super-g).

E ora la Coppa del Mondo si sposterà a Zagabria, per lo slalom del 5 gennaio che dovrebbe mettere di nuovo contro Pinturault e Kristoffersen, nel mese cruciale per la loro stagione.


CLICCA QUI PER IL RISULTATO COMPLETO DELLA GARA


CLASSIFICA COMBINATA MASCHILE Bormio


Alexis Pinturault in 2'32”56

Aleksander aamodt Kilde + 0”51

3° Loic Meillard + 0”56

Riccardo Tonetti + 1”87

5° Ryan Cochran-Siegle + 2”33

6° Nils Allegre + 2”37

7° Pavel Trikhichev + 2”61

8° Gino Caviezel + 2”66

9° Justin Murisier + 2”95

10° Kjetil Jansrud + 3”11

11° Victor Muffat-Jeandet + 3”65

12° Vincent Kriechmayr + 3”72

13° Romed Baumann + 3”97

14° Stefan Rogentin + 4”35

15° Florian Loriot + 4”64

25° Florian Schieder + 6”52

26° Dominik Paris + 6”97

27° Guglielmo Bosca + 7”23

DNS2 Mattia Casse

DNF2 Alexander Prast

© RIPRODUZIONE RISERVATA
95
Consensi sui social