Questo sito contribuisce alla audience de

Il ritiro di Mayer, lo shock è generale: alle 11.30 scatta il super-g sulla Stelvio, Paris e Casse in avvio

Foto di Redazione
Info foto

2022 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Il ritiro di Mayer, lo shock è generale: alle 11.30 scatta il super-g sulla Stelvio, Paris e Casse in avvio

Ultima gara del 2022 a Bormio, con Odermatt (n° 7) e Kilde (9) favoriti, ma non si parla d'altro che del clamoroso annuncio del carinziano. Marsaglia ai nostri taccuini dopo la ricognizione: "Lo scopro da voi, spero davvero ci ripensi perchè è un campione e una bella persona". Franzoni sulla tracciatura: "Non bisogna pensare alle linee, solo in spinta dall'inizio alla fine".

Tempo di super-g, il terzo della stagione, sulla Stelvio che ieri ha ospitato la discesa e oggi completerà la due giorni di Bormio con una gara che offrirà tantissimi spunti, anche per la tracciatura veloce di casa Norvegia.

Cielo più coperto rispetto a 24 ore fa, ma il tracciato è perfetto e tutti si attendono una nuova supersfida tra Odermatt e Kilde, al via rispettivamente coi numeri 7 e 9, tra i quali proveranno ad inserirsi Crawford (che partirà tra i due totem) e il vincitore della discesa, Vincent Kriechmayr (pettorale 13), ma anche “RCS”, Ryan Cochran-Siegle (n° 15) e altri sciatori decisamente tecnici, pensiamo agli stessi Pinturault e Murisier e, in casa Italia, a Mattia Casse che uscirà dal cancelletto per quinto, dopo Dominik Paris che, col numero 1, dovrà salvarsi e provare a portare a casa un piazzamento che dia un po' di fiducia.

Non si parla d'altro, però, di quanto successo poco dopo le 9.00, quando al termine della ricognizione, Matthias Mayer ha annunciato il suo immediato ritiro dall'agonismo; neppure i compagni di squadra sapevano, così come tecnici e vari partners, la sorpresa è stata generale e capiremo meglio nelle prossime ore, quando il tre volte campione olimpico tornerà a farsi sentire, a mente fredda, analizzando questa decisione clamorosa che, stando alle sue prime parole, è stata comunque presa nella massima serenità e consapevolezza.

Super-g maschile di Bormio che potrete seguire su NEVEITALIA, a partire dalle ore 11.30 con il servizio di live timing FIS.

CLICCA QUI PER LA STARTLIST COMPLETA

Sette gli azzurri al via, con Innerhofer terzo al cancelletto col pettorale 26, prima di Franzoni col 32, Franzoso (36), Marsaglia (43) e Schieder con il 49.

Matteo Marsaglia dopo la ricognizione con il nostro Alessandro Bergomi, dal quale ha scoperto direttamente del clamoroso ritiro di Matthias Mayer: “Già ieri era uno specchio questa Stelvio, più o meno siamo lì. La tracciatura è bella andante, bisognerà buttare giù le punte. E' da... attributi. Il ritiro di Mayer? Lo scopro da te, è tutta una sorpresa quest'anno. Non me lo sarei mai aspettato, essendo ancora giovane e competitivo. Spero ci ripensi, è una bella persona e rappresenta una perdita importante per il movimento”.

Pista ghiacciata, ma c'è grip – le parole di Florian Schieder, splendido in discesa – E' una tracciatura da... pelo sullo stomaco, l'obiettivo è la top 30. Punti chiave la parte alta fino alla Carcentina, ma è chiaro che nei curvoni finali si può perdere ancora molto”.

Infine Giovanni Franzoni, ieri per la prima volta a punti in discesa: “La tracciatura mi piace, tipica norvegese con tratti veloci ma anche belle curve. Neve ghiacciata, specialmente in fondo, ma oggi più che a pensare alle linee bisogna sciare in spinta. Ieri ho fatto bene l'ultima parte, penso e spero di poter replicare in quel tratto. Sono carico e pronto ad andare a tutta, poi vedremo all'arrivo cosa otterrò”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
113
Consensi sui social

Ultimi in scialpino

I lavori sul Cervino per lo Speed Opening? La procura di Aosta indaga quattro persone

I lavori sul Cervino per lo Speed Opening? La procura di Aosta indaga quattro persone

Secondo quanto riportato dall'ANSA, la magistratura ha raccolto gli elementi per concludere l'inchiesta legata, in particolare, ad una via di collegamento tra il ghiacciaio del Plateau Rosà e la pista della Gran Becca, non prevista nei progetti di costruzione approvati. L'organizzazione conferma: In corso procedimenti ad Aosta, ma è stato fatto tutto nei termini della legalità.