Questo sito contribuisce alla audience de

A Beaver Creek l'unica prova di una settimana "full gas": alle 19.00 la prima sfida alla Birds of Prey

Foto di Redazione
Info foto

Pentaphoto

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

A Beaver Creek l'unica prova di una settimana "full gas": alle 19.00 la prima sfida alla Birds of Prey

Oggi il training di discesa, poi da giovedì gli uomini jet affronteranno la prima (super-g) di quattro gare di velocità in serie. Feuz apre col n° 1, Innerhofer col 6, Paris per 15esimo e sono 9 gli azzurri in pista.

Sarà l'unica prova in una settimana “full gas”, per una scelta ben precisa di Markus Waldner in modo da permettere agli atleti di gestirsi visto che da domani ci saranno due super-g e due discese sulla “Birds of Prey”, in un poker di gare maschili a Beaver Creek da leccarsi i baffi (per gli appassionati).

Comincia oggi (ore 11.00 locali, le 19.00 italiane) la seconda tappa di velocità della stagione di Coppa del Mondo, con il recupero di una delle due discese cancellate a Lake Louise che andrà in scena nel week-end, mentre giovedì e venerdì saranno i due super-g, già previsti sulle nevi del Colorado, ad aprire il programma.

La startlist del training odierno vede Beat Feuz, proprio colui che ha vinto l'ultima discesa sullo splendido tracciato che Kristian Ghedina “battezzò” ormai 24 anni fa, e che ospitò le edizioni dei Mondiali 1999 e 2015, subito in partenza col pettorale n° 1, mentre Christof Innerhofer (n° 6) sarà il primo dei nove azzurri in pista, in attesa che poi i tecnici scelgano gli 8 per il super-g di domani (probabile che l'escluso, come a Lake Louise quando poi non si è gareggiato, sia Pietro Zazzi).

Paris avrà il n° 15, uscendo dal cancelletto dopo Franz (5), Odermatt (7), Sander (9), il vincitore della prima discesa, Matthias Mayer (11), Kriechmayr (13) e il rientrante Kryenbuehl (14); se Kilde e Cochran-Siegle, che alla seconda gara post infortunio potrebbero già fare benissimo su un pendio del genere, partiranno oggi con il 19 e il 20, ecco poi Matteo Marsaglia (pettorale 21), sulla pista dove ha vinto la sua unica gara di CdM nel super-g di 9 anni fa, Mattia Casse con il 37, Lele Buzzi con il 40 e infine Tonetti (45), Bosca (50), Molteni (62) e Zazzi (65).

 

CLICCA QUI PER LA STARTLIST COMPLETA

 

DISCESA MASCHILE – BEAVER CREEK

 

Startlist 1^ prova: 1 Feuz, 2 Bailet, 3 Baumann, 4 Allegre, 5 Franz, 6 Innerhofer, 7 Odermatt, 8 Bennett, 9 Sander, 10 Ganong, 11 Mayer, 12 Jansrud, 13 Kriechmayr, 14 Kryenbuehl, 15 Paris, 16 Cater, 17 Clarey, 18 Striedinger, 19 Kilde, 20 Cochran-Siegle, 21 Marsaglia, 37 Casse, 40 Buzzi, 45 Tonetti, 50 Bosca, 62 Molteni, 65 Zazzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
52
Consensi sui social

Discesa Maschile Beaver Creek (USA)

2° Pos.MAYER Matthias

AUT

3° Pos.FEUZ Beat

SUI

Discesa Maschile Beaver Creek (USA)

Ultimi in scialpino

La curva Goggia allo Scarpadon? Fatale per Lisa Hoernblad: ginocchio sinistro distrutto

La curva Goggia allo Scarpadon? Fatale per Lisa Hoernblad: ginocchio sinistro distrutto

E' arrivata in serata, da parte della federsci svedese, la diagnosi che riguarda la velocista caduta malamente (nello stesso punto di Sofia) nel super-g di Cortina. Rottura di crociato anteriore, collaterale e menisco.