Domenica 20 Gennaio, 15:48
Utenti online: 3049
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Getty Images / AFP

Una pazzesca Sofia Goggia trionfa anche nel superG di Jeongseon!

Una pazzesca Sofia Goggia trionfa anche nel superG di Jeongseon!

Al termine di un fantastico duello con Lindsey Vonn Sofia Goggia batte per la seconda volta in 24 ore la più grande sciatrice di tutti i tempi per pochi centesimi trionfando nel superG preolimpico di Coppa del Mondo di Jeongseon.

Qui il risultato completo e l'analisi della gara e le classifiche di Coppa del Mondo!

Nella discesa di ieri i centesimi che separavano la bergamasca dalla statunitense erano stati 7, oggi sono stati 4 che Sofia è riuscita a mantenere malgrado un grosso errore di direzione su un salto nella parte centrale. Il podio è esattamente lo stesso di ieri perché terza, staccata di 51 centesimi, è Ilka Štuhec, la slovena Miss Sorriso è all’undicesimo podio stagionale in Coppa del Mondo e dopo aver già intascato quella di combinata e ipotecato quella di discesa può portarsi a casa anche la coppa di superG poiché una sola atleta, Tina Weirather, oggi nona e staccata di 15 punti, può portargliela via.

Anche per Goggia sono 11 i podi stagionali in Coppa e la 24enne bergamasca è la seconda azzurra dopo Karen Putzer, che su Eurosport ha commentato la sua seconda vittoria in carriera e che ci riuscì nel 2002-2003, a oltrepassare i 1000 punti in classifica generale di Coppa del Mondo raggiungendo quota 1021, a soli 2 punti dal terzo posto di Lara Gut. Per l’Italsci donne è la quarta vittoria stagionale, due a testa per Goggia e Federica Brignone, oggi splendida quarta a 80 centesimi e al miglior risultato stagionale in superG. I podi di questo inverno per le azzurre sono 19, solo nel 1996-1997 la nostra squadra femminile ha fatto meglio con 20: una stagione davvero straordinaria. Per finire, solo le "solite" Deborah CompagnoniIsolde Kostner per quanto riguarda l'Italia avevano vinto due gare in 24 ore.

La svizzera Jasmine Flury fa meglio del settimo posto nella discesa di ieri arrivando quinta, suo miglior risultato in carriera, sesta la statunitense Laurenne Ross, settima la tedesca Viktoria Rebensburg, ottava la neocampionessa del mondo della specialità Nicole Schmidhofer, la migliore delle austriache. Le altre azzurre: bene Elena Curtoni e Hanna Schnarf, decima e undicesima, quindicesima Francesca Marsaglia, ventisettesima Anna Hofer per la seconda volta a punti in Coppa del Mondo a oltre sei anni di distanza dalla prima, trentunesima Marta Bassino, trentatreesima Verena Stuffer. Qualificate per le finali di specialità sono Curtoni, quarta, Goggia, quinta, Brignone, ottava, Marsaglia, quattordicesima, Schnarf, sedicesima, e Nadia Fanchini, diciottesima, che però non ci sarà perché infortunata. Venerdì e sabato ci saranno il gigante e lo slalom di Squaw Valley, la località californiana sede dei Giochi invernali del 1960 che torna in Coppa del Mondo dopo 48 anni.

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA