Sabato 16 Novembre, 22:05
Utenti online: 437
Max Valle
Max Valle
Giornalista

foto di Max Valle

Una favolosa Sofia Goggia trionfa nel superG di Åre! A Tina Weirather la coppa di specialità

Una favolosa Sofia Goggia trionfa nel superG di ┼re! A Tina Weirather la coppa di specialitÓ

Verrebbe da dire che oggi era libera da ogni pressione dopo la conquista della coppa di discesa ma in realtà lei scia sempre al massimo pur con qualche sbavatura e così facendo oggi Sofia Goggia ha vinto il superG con partenza abbassata delle finali di Coppa del Mondo di Åre.

Qui il risultato completo e l'analisi della gara e le classifiche di Coppa del Mondo!

La straordinaria fuoriclasse bergamasca coglie il suo quinto successo in Coppa del Mondo, il terzo stagionale oro olimpico a parte, il secondo in superG dopo quello dell’anno scorso nelle preolimpiche di Jeongseon, nono podio stagionale e 22° in Coppa per lei che sale al quarto posto nella classifica generale: difficile ma se dovesse arrivare quinta nel gigante di domenica sarebbe la prima italiana a oltrepassare per due volte i 1000 punti in una sola stagione.

Le battute di oggi sono due supercampionesse come la tedesca Viktoria Rebensburg, seconda a 32 centesimi, e la statunitense Lindsey Vonn, terza a 53 centesimi, quarta la vera rivelazione dell’inverno, la svizzera Michelle Gisin, quinta una grande Federica Brignone che non è sembrata essere debilitata dalla febbre che l’ha colpita nei giorni scorsi, sesta la portacolori del Liechtenstein Tina Weirather che anche grazie all’uscita alla quinta porta dell’unica che poteva ancora contendergliela, la svizzera Lara Gut, autrice di due prestazioni pessime e senza il minimo acume tattico, si porta a casa per il secondo anno consecutivo la coppa di superG.

Ottima settima Nadia Fanchini, ottava la migliore delle austriache, Anna Veith, seguita da due sue connazionali, Nicole Schmidhofer e Stephanie Venier. E’ uscita nelle primissime porte quando stava andando fortissimo la campionessa olimpica di specialità, la ceca Ester Ledecká. Gara negativa per l’ultima azzurra, Hanna Schnarf, ventunesima e ultima di quelle arrivate al traguardo.

ę RIPRODUZIONE RISERVATA