Questo sito contribuisce alla audience de

Mikaela Shiffrin oro olimpico in slalom, battuta Marlies Schild. Nessuna azzurra al traguardo

Mikaela Shiffrin oro olimpico in slalom, battuta Marlies Schild. Nessuna azzurra al traguardo
Info foto

Getty Images / AFP

Sci alpino femminile - Sochi 2014

Mikaela Shiffrin oro olimpico in slalom, battuta Marlies Schild. Nessuna azzurra al traguardo

Quella che fino a due anni fa era la regina incontrastata dello slalom resta senza medaglia d’oro olimpica, quella nuova a neanche 19 anni ce l’ha già al collo negandola alla più vincente di sempre in Coppa del Mondo tra i pali stretti.

Qui il risultato completo e l'analisi della gara!

Mikaela Shiffrin si consacra definitivamente trionfando nello slalom olimpico femminile di Sochi con la solita, impressionante freddezza che le ha fatto quasi dominare la prima manche e che nella seconda le ha fatto contenere il prepotente ritorno di Marlies Schild e Kathrin Zettel malgrado un errore in un punto molto delicato, cioè prima dell’unico piano del bel pendio scelto per questa gara. Schild e Zettel hanno rimontato dalla sesta e dalla settima posizione andando ad acciuffare argento e bronzo rispettivamente a 53 e a 81 centesimi da Shiffrin.

Marlies quindi è ancora argento dopo lo stesso metallo vinto a Vancouver 2010 e il bronzo a Torino 2006 tra i pali stretti, in slalom le manca davvero solo l’oro olimpico, tra Olimpiadi e Mondiali arriva a quota 9 medaglie individuali, Kathrin invece è alla prima medaglia olimpica che va ad aggiungersi a due iridate, l’oro in supercombinata nel 2009 e l’argento in slalom nel 2011. Per quanto riguarda Mikaela, a 18 anni e 11 mesi è la campionessa olimpica di slalom più giovane di sempre battendo in precocità di sei mesi Paoletta Magoni che trent’anni fa aveva inaspettatamente trionfato nella nebbia di Sarajevo, l’oro di Mikaela invece è tutt’altro che inaspettato dato che ha già al suo attivo sette vittorie in Coppa del Mondo, un trofeo di specialità e l’oro iridato a Schadming 2013, per le statunitensi è il quarto titolo olimpico nello slalom a 42 anni di distanza da quello di Barbara Cochran a Sapporo 1972.

Fuori dal podio la tedesca Maria Riesch e la slovena Tina Maze, entrambe cercavano la terza medaglia in questi Giochi dopo la prima manche in cui si erano classificate seconda e terza ma alla fine devono accontentarsi del quarto e dell’ottavo posto, quinta e sesta le svedesi Frida Hansdotter ed Emelie Wikström, settima la francese Nastasia Noens, nona la canadese Marie-Michéle Gagnon e decima la ceca Šárka Záhrobská, fuori tra le altre l’austriaca Michaela Kirchgasser e la sorellina di Marlies, Bernadette Schild, quarta nella prima frazione. Fuori purtroppo anche le due azzurre in gara, Federica Brignone e Chiara Costazza, la spedizione olimpica azzurra dello sci alpino femminile è stata nel complesso abbastanza positiva anche se non si sono vinte medaglie ma termina come peggio non si poteva e nella specialità dove da troppo tempo soffriamo terribilmente.

2
Consensi sui social

Speciale Femminile Sochi (RUS)

Sci alpino femminile - Sochi 2014

Mikaela Shiffrin oro olimpico in slalom, battuta Marlies Schild. Nessuna azzurra al traguardo

Venerdì 21 Febbraio 2014
Sci alpino femminile - Sochi 2014

Slalom femminile delle Olimpiadi di Sochi, seconda manche LIVE!

Venerdì 21 Febbraio 2014
Sci alpino femminile - Sochi 2014

Mikaela Shiffrin in testa alla prima manche dello slalom olimpico di Sochi

Venerdì 21 Febbraio 2014
Sci alpino femminile - Sochi 2014

Slalom femminile delle Olimpiadi di Sochi, prima manche LIVE!

Venerdì 21 Febbraio 2014
Sci alpino femminile - Sochi 2014

Slalom olimpico femminile di Sochi, Federica Brignone prova a esserci

Giovedì 20 Febbraio 2014