Questo sito contribuisce alla audience de

Goggia: "Podio inaspettato, me lo godo ma vivo alla giornata"

Goggia: 'Podio inaspettato, me lo godo ma vivo alla giornata'
Info foto

fisi.org

Sci AlpinoSci alpino femminile

Goggia: "Podio inaspettato, me lo godo ma vivo alla giornata"

Tratte da fisi.org le dichiarazioni di Sofia Goggia, Marta Bassino e Federica Brignone, rispettivamente terza quarta e ottava nel gigante femminile di Coppa del Mondo di Killington.

Sofia Goggia: “Non mi aspettavo minimamente di salire sul podio, nella prima manche avevo tagliato troppo nei buchi che si erano creati sulla pista e avevo perso tempo, nella seconda sono partita spingendo il più possibile e, pur con qualche errore, è arrivato il risultato. Inaspettato anche perché faccio podio in gigante, disciplina nella quale sto facendo bene ma dove sono meno matura rispetto al superG. Non mi gaso più di tanto per questo podio, perché so che questo sport un giorno ti fa salire alle stelle e il giorno dopo ti fa rendere conto che non vai avanti. Mi godo il primo podio e vivo alla giornata. La prossima gara è a Lake Louise e vedremo. Dedicato a tutte le persone che mi vogliono bene e a me stessa, perché dopo quattro operazioni alle ginocchia voglio vedere chi si butta giù da una pista così".

Marta Bassino: "Siamo tutte lì, significa che il lavoro è stato fatto bene e che siamo sulla strada giusta. Chiaro che due centesimi, su una pista in queste condizioni, un po' mi bruciano. D'altra parte sono sempre fra le prime e devo essere contenta. Dallo slalom di domani non mi aspetto nulla: non so nemmeno con che numero partirò. Vado in partenza e provo a sciare al meglio delle mie possibilità".

Federica Brignone: "Sono contenta per Sofia, per Marta, ma la mia prestazione di oggi non mi consente di essere felice. Io sono partita con il pettorale numero 3, ma secondo me la pista era più rovinata nella prima manche che nella seconda. Nella prima non mi sono fidata a spingere fino in fondo e nella seconda ho commesso troppi errori. Domani, nello slalom, parto con il numero 31. Attaccherò a tutta per sfruttare il numero".

© RIPRODUZIONE RISERVATA
3
Consensi sui social

Ultimi in scialpino

Slalom di Chamonix: Yule aprirà la gara priva di Braathen, numeri 15 e 19 per Sala e Vinatzer

Slalom di Chamonix: Yule aprirà la gara priva di Braathen, numeri 15 e 19 per Sala e Vinatzer

Sabato l'ultima sfida di coppa prima dei Mondiali: via della 1^ manche alle ore 9.30, con lo svizzero pettorale 1 e Kristoffersen, che può balzare in testa alla classifica di specialità, che chiuderà il sotto gruppo dei big. Sei gli azzurri al cancelletto.