Martedì 21 Novembre, 1:39
Utenti online: 498
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Fisi Pentaphoto

Due secondi posti per l'Italia femminile di Coppa Europa a Crans-Montana

Due secondi posti per l'Italia femminile di Coppa Europa a Crans-Montana

Si sono disputate oggi due gare femminili e una maschile valide per la rassegna continentale.

Qui il risultato completo della discesa femminile di Crans-Montana!

Qui il risultato completo della combinata femminile di Crans-Montana!

Qui il risultato completo del superG maschile di Sarentino!

Qui le classifiche di Coppa Europa femminile!

Qui le classifiche di Coppa Europa maschile!

Tra le donne due secondi posti per l’Italia. Il primo è arrivato nella discesa-bis di Crans-Montana, dove Laura Pirovano dopo la vittoria di ieri si è confermata ed è stata preceduta di 18 centesimi solamente da colei che le era arrivata più vicina ieri, e cioè l’austriaca Sabrina Maier, che conquista la sua seconda vittoria in Coppa Europa dopo quella nella discesa di Davos dello scorso 25 gennaio, mentre per la 19enne trentina è il sesto podio, il quarto stagionale. Terza e quarta le due leader della generale, le norvegesi Kristin Lysdahl e Kristina Riis-Johannessen, quinta, sesta e settima le austriache Nadine Fest, Nina Ortlieb e Dajana Dengscherz, ottava le azzurre Jole Galli e Anna Hofer, decima l’austriaca Elisabeth Kappaurer, undicesima la svizzera Katja Grossmann, la migliore delle padrone di casa. Le altre azzurre: ventunesima Federica Sosio, ventisettesima Roberta Melesi, ventinovesima Nadia Delago, trentottesima Martina Nobis, quarantesima Asja Zenere, non arrivate al traguardo Nicol Delago e Sofia Pizzato.

Dopo la discesa si è disputata la manche di slalom che ha completata la combinata. La gara multipla è stata vinta dall’austriaca Rosina Schneeberger, sedicesima dopo la discesa, battuta di 46 centesimi Federica Sosio che è risalita di 19 posizioni e che conquista il suo terzo podio in Coppa Europa, il secondo stagionale, mentre Schneeberger è al primo successo in carriera. Terza a 69 centesimi l’altra austriaca Fest, quarta la norvegese Maria Therese Tviberg, quinta Kappaurer, sesta Riis-Johannessen che si avvicina a soli 20 punti da Lysdahl, saltata nello slalom. Le altre azzurre: settima Galli, dodicesima Piorvano, venticinquesima Nadia Delago, trentesima Nobis, trentunesima Zenere, non partite nello slalom Hofer e Melesi.

Tra gli uomini si è disputato l’ultimo superG di Coppa Europa stagionale a Sarentino, primo appuntamento con le finali delle gare veloci, nel quale c’è stata la terza vittoria austriaca di giornata su tre gare, con Christian Walder che ha ottenuto il quarto successo nella rassegna continentale e primo stagionale battendo di 16 centesimi lo svizzero Gian Luca Barandun e di 21 l’altro austriaco Johannes Kröll, quarto l’altro svizzero Gilles Roulin, il leader di generale che ha vinto la classifica di specialità e ha conquistato il posto fisso nella prossima Coppa del Mondo insieme all’austriaco Niklas Köck, oggi settimo, e al connazionale Barandun.

Gli azzurri: decimo Emanuele Buzzi, diciassettesimo Guglielmo Bosca, ventesimo Werner Heel, trentesimo Davide Cazzaniga, trentunesimo Matteo De Vettori, trentasettesimo Federico Simoni, trentottesimo Nicolò Cerbo, trentanovesimo Florian Schieder, quarantaquattresimo Nicolò Molteni, cinquantatreesimo Alexander Prast, cinquantaquattresimo Federico Paini, non arrivati al traguardo Federico Tomasoni e Christoph Atz. Mercoledì sempre a Sarentino ci sarà l’ultimo superG stagionale riservato alle donne mentre giovedì andranno in scena una discesa e una combinata maschile.

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA