Lunedì 15 Luglio, 20:54
Utenti online: 846
Massimo Brignolo
Massimo Brignolo

Pattinaggio Figura: Hubbell-Donohue conquistano Skate Canada e la finale del Grand Prix

Pattinaggio Figura: Hubbell-Donohue conquistano Skate Canada e la finale del Grand Prix

Elizaveta Tuktamysheva, Shoma Uno e i francesi James-Cipres sono gli altri vincitori della tappa canadese di Laval.

La seconda tappa dell'ISU Grand Prix di Pattinaggio di Figura si è chiusa nella notte in Quebec, salutando il continente americano dove i protagonisti faranno ritorno tra sei settimane per la finale di Vancouver.

Di sicuro ne saranno protagonisti i vicecampioni del mondo in carica nella Danza, gli statunitensi Madison Hubbell e Zachary Donohue che, dopo essersi imposti la scorsa settimana a Skate America, salgono sul gradino più alto del podio anche a Skate Canada timbrando un punteggio fotocopia a distanza di sette giorni, 200.76 fu lo score totale a Everett, 200.82 questa notte a Laval. I due allievi dei canadesi Marie-France Dubrueil e Patrice Lauzon si migliorano di circa due punti nella Rhytm Dance ma pagano qualche esitazione nella Danza Libera dove vengono superati nel segmento dai russi Victoria Sinitsina e Nikita Katsalapov che si fermano a 195.17 punti che garantiscono loro la seconda piazza. Dopo una non convincente Rhytm Dance che li aveva relegati al sesto posto, salgono sul terzo gradino del podio i canadesi Piper Gilles e Paul Poirier che chiudono a 186.97 punti.

Il pubblico di Laval assiste a una rimonta anche nella gara maschile dove il vicecampione olimpico, il giapponese Shoma Uno, dopo un programma corto macchiato da una caduta, con 188.38 punti mette a segno il secondo punteggio assoluto della stagione in un Programma Libero e si impone con lo score totale di 277.25. Uno scavalca lo statunitense naturalizzato canadese Keegan Messing che si ferma a 265.17 punti salendo per la prima volta in carriera sul podio di una prova del Grand Prix. Entra negli annali anche il fresco diciassettenne sud-coreano Juhnwan Cha che, dopo aver confermato la terza posizione del Programma Corto, con 254.77 punti porta per la prima volta nella storia un pattinatore maschio coreano sul podio di un Grand Prix.

Diciotto anni dopo la vittoria di Sarah Abitbol e Stephanie Bernadis (la terza per la coppia francese in un Grand Prix) nella Sparkassen Cup on Ice di Gelsenkirchen, Vanessa James e Morgan Cipres riportano la Francia sul gradino più alto del podio nelle Coppie di Artistico. Il binomio, bronzo mondiale nel 2018, dopo essersi imposto di misura nel Programma Corto amplia il divario nel Libero fino a imporsi con più di 20 punti di margine dall'altro dei 221.81 punti totali. Nonostante un segmento finale di gara non incisivo che vale loro solo il quarto parziale, i cinesi Cheng Peng e Yang Jin difendono la seconda posizione finale (201.08) dal ritorno dei canadesi Kirsten Moore-Towers e Michael Marinaro che con 200.93 punti confermano la terza posizione resistendo ai russi Aleksandra Boikova e Dmitrii Kozlovskii, vicecampioni del mondo junior nel 2017 che al loro esordio nel Grand Prix della categoria maggiore ottengono il secondo punteggio nel Programma Libero e il quarto posto finale con 196.54 punti.

In campo femminile ritorna alla vittoria (la quarta in carriera) dopo la Cup of China e la finale del 2014, la ventunenne russa Elizaveta Tuktamysheva già campionessa del mondo nel 2015. La allieva di Alexei Mishin dopo essersi largamente imposta nel Programma Corto distanziando la concorrenza di almeno 8 punti riesce a mantenere la prima posizione nonostante una caduta nel triplo Axel di apertura programma che le costa la terza posizione nel programma libero. Tuktamysheva chiude con 203.32 punti e soli 26 centesimi di punto di vantaggio sulla quindicenne giapponese Mako Yamashita che a quota 203.06 sale sul secondo gradino del podio alla prima uscita nel Grand Prix senior. Dopo la deludente settima posizione nel Programm Corto, la doppia campionessa mondiale Evgenia Medvedeva conquista la vittoria nel segmento libero e risale, con un totale di 197.91 fino alla terza posizione a chiudere una striscia di 5 vittorie nelle prove Grand Prix iniziata con lo Skate Canada 2016.

© RIPRODUZIONE RISERVATA