Questo sito contribuisce alla audience de

Evgeni Plushenko sfiora i cento punti nel corto dei Campionati nazionali

Evgeni Plushenko sfiora i cento punti nel corto dei Campionati nazionali
Info foto

Getty Images

Figure skating - Russian Nationals 2013

Evgeni Plushenko sfiora i cento punti nel corto dei Campionati nazionali

I Campionati nazionali russi di pattinaggio di figura, ospitati per la seconda stagione consecutiva dall'Iceberg Palace di Sochi, si sono aperti oggi con l'atteso programma corto maschile.

Il protagonista assoluto è stato Evgeni Plushenko, che ha fugato ogni dubbio circa le sue condizione fisiche.

Il detentore del titolo ha posto una seria ipoteca sull'undicesimo successo nei Campionati nazionali dominando il segmento di gara. Per l'occasione, ha anche presentato un nuovo programma corto sulle note di "El Tango de Roxanne", già utilizzate per il libero della stagione 2011/2012.

L'ormai trentunenne di stanza a San Pietroburgo ha avvicinato la barriera dei 100 punti, evidenziando enorme solidità sugli elementi di salto, eseguiti in asssoluta scioltezza. In apertura, ha presentato una combinazione quadruplo toeloop/triplo toeloop, seguita da un triplo axel e da un triplo lutz preceduto dal passo. Plushenko ha anche confermato i miglioramenti sugli elementi di trottola, già prepotentemente emersi nel corso della Volvo Cup di Riga, chiaro segnale dell'intenzione di non voler lasciare nulla al caso. A tal proposito, non deve stupire che alla fine della gara si sia dichiarato non soddisfatto proprio per la qualità delle trottole, specie la combinata con cambio piede, mentre nulla ha avuto da appuntare sulla sequenza di passi che ha generato la standing ovation del pubblico locale, malgrado sia stata valutata di livello tre.

Sul fronte delle componenti del programma, si è attestato su un eloquente 47,90, punteggio superiore al 46,18 di Patrick Chan, pattinatore che si è spinto più in là in una competizione di primo livello.

Nel rispetto del pronostico della vigilia, in seconda posizione, con oltre cinque lunghezze di distacco, si è piazzato Maxim Kovtun, stella emergente del movimento russo. Il diciottenne allievo di Elena Buianova, primatista europeo sul segmento di gara, ha aperto il disco con una combinazione quadruplo salchow/doppio toeloop, ha poi eseguito un quadruplo toeloop "forse preceduto dal passo", atterrato in punta, e per concludere ha realizzato un imponente triplo axel nella seconda metà della musica.

Il podio provvisorio è stato completato da Sergei Voronov, autore di una prestazione senza sbavature sugli elementi di salto. Il ventiseienne moscovita, allenato dalla scorsa primavera da Eteri Tutberidze, ha eseguito una solida combinazione quadruplo toeloop/triplo toeloop, un triplo rittberger preceduto dal passo e il triplo axel di ordinanza nella seconda metà del disco.

Nettamente staccati tutti gli altri, regolati da Adian Pitkeev, altro aliievo di Tutberidze secondo classificato nella recente finale di Junior Grand Prix. Il quindicenne di Mosca, ancora privo del quadruplo, è stato impeccabile sui salti completando un triplo axel, la combinazione triplo lutz/triplo toeloop e un triplo rittberger preceduto dal passo nella seconda parte del programma.

Pattineranno nell'ultimo gruppo di discesa sul ghiaccio del libero anche lo junior Mikhail Kolyada, caduto a triplo axel completato, e Zhan Bush, che ha avuto la meglio sul quattordicenne scuola Mishin Alexander Petrov, finalista dell'ultimo junior Grand Prix.

La principale delusione della giornata resta per l'ennesima volta Artur Gachinski, caduto su un tentativo di quadruplo toeloop, in cui si è trovato fuori asse, e poi al termine della combinazione triplo lutz/doppio toeloop, senza dimenticare i problemi sull'atterraggio del triplo axel.

Il programma libero si disputerà domani a partire dalle 13:45, ora italiana. Alla luce di quanto accaduto oggi, i primi tre in classifica appaiono già pressochè certi di partecipare ai Campionati Europei.

 

CLASSIFICA PROGRAMMA CORTO MASCHILE

01) Evegeni PLUSHENKO  (video)
98,41 (50,51|47,90)
02) Maxim KOVTUN  (video)
93,08 (49,11|43,97)
03) Sergei VORONOV  (video)
89,10 (47,77|41,33)
04) Adian PITKEEV (video)
76,75 (41,10|35,65)
05) Mikahil KOLYADA  (video)
73,11 (37,58|36,53) -1.00
06) Zhan BUSH  (video)
72,46 (37,63|34,83)
07) Alexander PETROV  (video)
71,79 (37,90|33,89) 
08) Artur DMITRIEV  (video)
71,32 (33,46|37,86)
09) Gordei GORSHKOV  (video)
70,73 (34,84|35,89)
10) Konstantin MENSHOV  (video)
70,72
(32,24|38,48)
11) Moris KVITELASHVILI  (video)
70,47 (37,86|34,61) -2.00
12) Artur GACHINSKI  (video)
69,10 (34,13|36,97) -2.00
13) Sergei BORODULIN
64,72 (30,18|34,54)
14) Murad KURBANOV
64,48 (30,30|33,18)
15) Konstantin MILYUKOV
64,10 (32,77|31,33)
16) Vlasislav SEZGANOV
63,03 (30,77|33,26) - 1.00
17) Alexander SAMARIN
62,74 (29,60|33,14)
18) Andri LAZUKIN
58,42 (26,60|32,82) -1.00

2
Consensi sui social