Martedì 12 Novembre, 8:51
Utenti online: 35
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Giornalista

foto di pg fb CurlSask

Il mondo del curling piange Aly Jenkins, morta a 30 anni per le complicazioni nel parto del terzo figlio

Il mondo del curling piange Aly Jenkins, morta a 30 anni per le complicazioni nel parto del terzo figlio

Una scomparsa che ha lasciato sotto shock lo sport canadese e la comunità della disciplina olimpica.

Il mondo del curling si ritrova a piangere Aly Jenkins, morta a soli 30 anni per le complicazioni sorte durante il parto del terzo figlio.

La giocatrice nativa del Saskatchewan, provincia del Canada occidentale, dopo la maternità era attesa sul ghiaccio per cercare la qualificazione agli Scotties, ovvero i campionati nazionali, con la skip Sherry Anderson, ma la tragedia di domenica scorsa ha interrotto ogni sogno, con la stessa neonata Sydney che, stando a quanto riportato dal marito di Aly, Scott Jenkins, rimane in condizioni critiche nell'unità di terapia intensiva dell'ospedale di Saskatoon, seppur con discreto ottimismo per un miglioramento del suo stato clinico, stando a quanto emerso nelle ultime ore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA