Questo sito contribuisce alla audience de

E' scomparso Andrea Tabanelli, pioniere del wheelchair curling in Italia: fu l'eroe di Vancouver 2010

Foto di Redazione
Info foto

FISG

Curlinglutto

E' scomparso Andrea Tabanelli, pioniere del wheelchair curling in Italia: fu l'eroe di Vancouver 2010

A 59 anni e dopo una lunga malattia, se ne va un simbolo dello sport paralimpico azzurro. Il commosso ricordo di Emanuele Spelorzi.

A Vancouver 2010 aveva trascinato l'Italia ad un passo da uno storico quarto di finale. E' con profonda tristezza che oggi la Federazione Italiana Sport del Ghiaccio ha comunicato la scomparsa di Andrea Tabanelli.

Perugino, è stato uno dei pionieri del wheelchair curling nel nostro Paese: ci ha lasciato all'età di 59 anni, dopo una lunga malattia che l'ha consumato negli ultimi anni. Le sue imprese sul ghiaccio, quelle che hanno fatto registrare ascolti record in tv alla Paralimpiade di 10 anni fa, sono il ricordo più bello a livello sportivo: Andrea era presto diventato il beniamino del telecronista Lucio Rizzica e della sua spalla tecnica Alberto Pontara.

Membro di una Nazionale azzurra da sogno, composta anche da Angela Menardi, Egidio Marchese, Gabriele Dallapiccola ed Emanuele Spelorzi, Tabanelli è stato ricordato da quest'ultimo, uno dei suoi storici compagni di viaggio: “Abbiamo perso un grande atleta e una grande persona. A Vancouver era l'anima dello spogliatoio, lo chiamavamo Capitano anche fuori dal ghiaccio e ciò ben sottolinea il suo carisma. Con lui è partito da Courmayeur tutto il wheelchair curling, diffondendosi poi nel resto d'Italia. Ha lasciato il segno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
69
Consensi sui social