Questo sito contribuisce alla audience de

Doppia sconfitta per l'Italia con Canada e Svizzera ai Mondiali junior di Tallinn

E' morto Ivo Lorenzi padre del curling italiano
Info foto

Foto Getty

Curlingcurling - Italia

Doppia sconfitta per l'Italia con Canada e Svizzera ai Mondiali junior di Tallinn

Non c'è molto da rimproverare agli azzurri per il 5-1 all'ottavo end e il 7-4 al nono subito dai canadesi e dagli elvetici, i più serie pretendenti al titolo iridato. Contro questi ultimi è stato tenuto a riposo lo skip Amos Mosaner per provare altre soluzioni con Eugenio Molinatti da quattro

Nel primo impegno italiano della quarta giornata del round robin, sul ghiaccio del the Tondiraba Ice Hall, il Canada dopo la mano nulla iniziale ha marcato 3 punti con il vantaggio dell'ultimo stone e rubato l'end successivo con 1 punto chiudendo di fatto la partita. Nella sessione serale, con Mosaner in panchina, la Svizzera del solettese Yannick Schwaller ha preso in mano il controllo delle operazioni segnando sempre 2 punti nelle mani favorevoli fino al 6-3 del sesto.

Le gerarchie del torneo maschile sembrano essere ormai ben delineate, con la Svezia a caccia dell'ultimo posto dei 4 disponibili per il palyoff e la Russia nei panni di guastafeste, alle spalle di Svizzera, Canada e Scozia. In campo femminile i paesi sono gli stessi e praticamente con analoghe posizioni nella parte alta della classifica. La skip canadese Kelsey Rocque resta l'unica imbattuta grazie al successo per 6-2 sull'Inghilterra.

Classifica maschile
6-0 Svizzera
5-1 Canada
5-1 Scozia
4-2 Svezia
3-3 Russia
2-4 Corea
2-4 Usa
1-5 Estonia
1-5 Italia
1-5 Norvegia

classifica femminile
5-0 Canada
4-1 Scozia
4-1 Svizzera
3-2 Svezia
2-3 Inghilterra
2-3 Corea
2-3 Russia
2-3 Usa
1-4 Estonia
0-5 Repubblica Ceca

© RIPRODUZIONE RISERVATA
3
Consensi sui social

Ultimi in curling

Joel Retornaz vede l'Italcurling crescere ad ogni livello: Possiamo giocarci anche le grandi finali

Joel Retornaz vede l'Italcurling crescere ad ogni livello: Possiamo giocarci anche le grandi finali

Le parole dello skip valdostano a Poligono 360, dal bronzo europeo al grande risultato delle ragazze. Per noi è stato fondamentale confrontarci nei tornei del Grand Slam, speriamo possa presto farlo anche il team femminile.