Questo sito contribuisce alla audience de

Melbardis non sbaglia un colpo, sua anche la gara di bob a quattro di St.Moritz. Bertazzo quinto

Melbardis non sbaglia un colpo, sua anche la gara di bob a quattro di St.Moritz. Bertazzo quinto
Info foto

Getty Images

BobBob - Sankt Moritz

Melbardis non sbaglia un colpo, sua anche la gara di bob a quattro di St.Moritz. Bertazzo quinto

Seconda vittoria stagionale per Oskars Melbardis che quest'oggi a Sankt Moritz si è aggiudicato il quinto appuntamento della Coppa del Mondo di bob a quattro.

Il lettone accompagnato come di consueto dai frenatori Dreiskens, Vilkaste e Strenga ha fatto la differenza nella seconda discesa dove è riuscito a tirar fuori delle traiettorie perfette nella parte finale dell'impegnativo budello svizzero. Melbardis che aveva chiuso la prima frazione al comando con soli 6 centesimi di vantaggio su Francesco Friedrich, è inoltre stato capace di reggere la pressione di partire per ultimo, sapendo che l'equipaggio che l'aveva da poco preceduto al via aveva stabilito il nuovo record della pista.

Con questo successo, il secondo consecutivo sull'Olympia Bob Run di Sankt Mortiz, il baltico allunga nella classifica generale di Coppa del Mondo, continuando a cullare il sogno di poter alzare al cielo a fine stagione entrambe le Sfere di Cristallo.

Melbardis ha preceduto di 18 centesimi Francesco Friedrich che ha guidato il primo dei tre equipaggi tedeschi che si sono piazzati nelle prime quattro posizioni. Il campione del mondo di bob a due è riuscito a giocarsela ad armi pari col vincitore odierno solamente nella prima discesa, poi nella run conclusiva ha commesso alcune piccole sbavature nell'ultimo tratto che però non hanno inciso più di tanto sul risultato finale.

Terza posizione per Maximilian Arndt che centra il quarto podio su cinque gare disputate. Il pilota più esperto della giovanissima compagine teutonica deve recriminare per un evidente errore commesso in fase di spinta nel corso della seconda discesa, che gli ha di fatto impedito di poter impensierire Friedrich nella lotta al posto d'onore.

Altra splendida prestazione per il rookie Nico Walther quarto, che da quando la Coppa del Mondo di bob è sbarcata in Europa ha conquistato una vittoria, un secondo posto ed un piazzamento a ridosso del podio. Il ventiquattrenne di Altenberg continua ad impressionare per la pulizia delle linee e per la costanza di rendimento nelle posizioni di vertice della classifica, doti piuttosto rare da trovare in un pilota così giovane.

Completata la top-five un felicissimo Simone Bertazzo che a Sankt Moritz ha disputato la miglior gara della carriera nella specialità che meno predilige. L'azzurro classe 1983, accompagnato dai frenatori Costantino Ughi, Simone Fontana e Francesco Costa è stato molto bravo ad approfittare delle favorevoli condizioni della pista nel corso della prima discesa per recuperare tantissimi centesimi ai principali avversari Melbardis incluso, chiudendo in quarta posizione. Nella run finale il pilota veneto ha dovuto cedere il passo ai primi quattro equipaggi che praticamente hanno disputato un'altra gara, ma è stato molto accorto a non commettere errori come avvenuto nella giornata precedente, conquistando uno splendido quinto posto.

Un risultato nella top-five che mancava in Casa Italia dal 15 dicembre 2012 quando lo stesso Bertazzo a La Plagne si classificò in quarta posizione nel bob a due. Proprio la pista francese sarà teatro del prossimo appuntamento di Coppa del Mondo e chissà che gli azzurri non riescano a togliersi una nuova soddisfazione.

Tra le note liete di giornata si segnalano il decimo posto di Jan Vrba pilota della Repubblica Ceca e del giovane statunitense Codie Bascue dodicesimo, che anche in questa occasione si è messo alle proprie spalle i più esperti e titolati compagni di squadra Holcomb e Cunningham rispettivamente quattordicesimo e quindicesimo.

Kaillie Humphries unica pilota donna al via si è piazzata in diciannovesima posizione. Da segnalare infine la partecipazione di un equipaggio svizzero piuttosto "originale" pilotato da Beat Hefti e spinto dall'epthatleta Linda Zeublin, dalla triathleta Nicola Spring e dal "solito" frenatore Alex Baumann, che ha chiuso in ultima posizione tra gli applausi del pubblico.  

FISIOFFICIAL FIBT #BERTAZZO #BOBITALIA #BOB
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social