Questo sito contribuisce alla audience de

Friedrich chiude la stagione dominando le gare di Lake Placid. Baumgartner quinto nella generale di bob a quattro

Friedrich chiude la stagione dominando le gare di Lake Placid. Baumgartner quinto nella generale di bob a quattro
Info foto

IBSF / Ken Childs

BobCOPPA DEL MONDO 2023/24

Friedrich chiude la stagione dominando le gare di Lake Placid. Baumgartner quinto nella generale di bob a quattro

Si è chiusa nel segno di Francesco Friedrich l'edizione 2023-24 della Coppa del Mondo di bob. A Lake Placid, ottavo e ultimo appuntamento della stagione, il fuoriclasse tedesco ha dominato nel bob a due e nel bob a quattro portandosi a casa la sesta Sfera di Cristallo di entrambe le specialità del bob.

Nel due, il quattro volte campione olimpico ha centrato il primo successo stagionale proprio nell'ultima occasione possibile, superando di 25 centesimi il connazionale e storico rivale Joahnnes Lochner. Friedrich in coppia con Alexander Schueller è stato autore dei migliori tempi di manche in tutte e due le discese in programma battendo Lochner in ogni settore dell'impegnativo tracciato nordamericano. A suggellare il trionfo Made in Germany ci ha pensato il giovane Adam Ammour che ancora una volta ha accompagnato i due fuoriclasse sul podio seppur con un distacco di ben 90 centesimi da Friedrich.

Per il classe 2001 originario dell'Assia quella appena conclusa è stata senza ombra di dubbio la stagione della consacrazione, lui che già a livello juniores aveva raccolto importanti risultati e che nella lotta interna per salire sul terzo bob tedesco in Coppa del Mondo aveva avuto la meglio nei trails di inizio stagione su Hans Peter Hanninghofer e soprattutto su Christof Hafer medaglia di bronzo olimpica a Pechino 2022. Il giovane talento teutonico in due occasioni nel bob a due si è pure preso il lusso di stare davanti ai blasonati compagni di squadra, portandosi a casa le prime vittorie della carriera accompagnate da altri 3 podi, ma senza ombra di dubbio sono stati di campionati del mondo di Winterberg a confermare il grande potenziale di questo ragazzo che alla prima gara completa di bob disputata sulla distanza delle quattro manche (a st.moritz 2023 si era rovesciato dopo la prima manche ndr), si è regalato un argento nel bob a due e un bronzo nel bob a quattro. 

Quarta piazza per il rientrante Michael Vogt che in contumacia del frenatore Sandro Michael ha gareggiato in coppia con Andreas Haas, conquistando un risultato che gli ha permesso di chiudere in quarta posizione anche nella classifica generale di bob a due, vinta tanto per cambiare da Francesco Friedrich davanti a Lochner e a Ammour. Grazie a questo successo Friedrich raggiunge il numero di 6 coppe del mondo eguagliando al primo posto il canadese Pierre Lueders che fino a pochi giorni fa guidava questa speciale graduatoria.

Sulla pista di casa ottima prova per gli statunitensi Del Duca, quinto, e Kristopher Horn sesto e al miglior risultato della carriera. In Casa Italia 11ma posizione per il duo Baumgartner-Mircea che escono dalle prime dieci posizioni per la prima volta in questa stagione. Sedicesimo l'altro equipaggio azzurro formato da Mattia Variola e Fabio Batti. 

Una sola manche ha invece deciso l'ultima gara di bob a quattro della stagione. A causa del deteriorarsi delle condizioni del ghiaccio soprattutto in prossimità della curva 7, la prova si è disputata sulla distanza di una sola discesa che non ha impedito comunque alla Germania di conquistare l'ennesima tripletta. A vincere ovviamente è stato Francesco Friedrich che spinto da Margis, Sommer e Straub ha conquistato il quinto sigillo stagionale precedendo i connazionali Lochner e Ammour rispettivamente di 17/100 e di 28/100. Anche in questa circostanza il fuoriclasse di Pirna ha alzato al cielo la sua sesta Coppa del Mondo della carriera stabilendo così un nuovo record.

Quarta posizione per l'austriaco Treichl che ha preceduto il canadese Taylor Austin e lo svizzero Simon Friedli giunti quinti a pari merito. Dodicesima piazza per l'unico equipaggio italiano al via in questa gara di bob a quattro, pilotato da Patrick Baumgarner e spinto da Erik Fantazzini, Robert Mircea e Lorenzo Bilotti. Un risultato magari non esaltante ma che non va minimamente a macchiare la splendida stagione del quattro azzurro che mai come in quest'annata ha palesato importanti progressi al punto da chiudere al quinto posto assoluto nella classifica generale. Il punto più alto di questa stagione Baumgatner l'ha toccato a Yanqing dove ha portato l'equipaggio azzurro al secondo posto riportando l'Italia sul podio a distanza di 18 anni. A confermare l'ottima stagione azzurra sono arrivati anche altri importanti risultati come i 5 piazzamenti nella top10 e il settimo posto ai mondiali di Winterberg.
Anche nel due Baumgartner ha disputato di gran lunga la sua migliore stagione chiudendo in settima posizione nella classifica generale e seppur non sia arrivato il podio, il pilota altoatesino ha colto ben 7 piazzamenti tra i migliori dieci nelle otto gare del calendario, conquistando come miglior risultato un quarto posto a Yanqing e l'ottava posizione al mondiale. Un'ottima inizione di fiducia per tutto il movimento azzurro del bob che è sempre più proiettato verso l'obiettivo della medaglia ai Giochi di Milano-Cortina e che fa il tifo affichè le gare olimpiche si disputino sul budello di Cortina.

Tra le donne arriva il primo successo della carriera ed il primo in generale dell'Australia nel massimo circuito del bob per mano di Breana Walker bravissima ad aggiudicarsi l'ultima gara della stagione di monobob. L'australiana ha preceduto di 24/100 la veterana Elana Meyers Taylor e di 46/100 la canadese Appiah piegando la concorrenza tedesca che ha sofferto più del previsto sulla pista nordamericana. Basta un sesto posto a Lake Placid a Lisa Buckwitz per conquistare la sua prima Coppa del Mondo di monobob lei che in questa stagione si era imposta in ben 4 degli 8 appuntamenti del calendario. 

Nel bob a due, ottava vittoria tedesca su otto grazie al successo di Kim Kalicki e della frenatrice Leoni Fiebig che consentono alla Germania di chiudere imbattuta la stagione del bob a due. La teutonica che nella giornata precedente non aveva preso parte alla gara di monobob, ha colto la sua terza vittoria di questo inverno, precedendo sul podio la sorprendente britannica Adele Nicoll seconda e al miglior risultato di sempre in Coppa del Mondo e la connazionale e campionessa olimpica di monobob Laura Nolte che grazie a questo podio si porta a casa la seconda Sfera di Cristallo consecutiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
3
Consensi sui social

Più letti in Sport invernali

I calendari provvisori della CdM femminile 2024/25: torna Sestriere, ecco Beaver Creek

I calendari provvisori della CdM femminile 2024/25: torna Sestriere, ecco Beaver Creek

Ski Racing anticipa le bozze (come tali, ancora passibili di qualche piccola variazione) sul programma della prossima Coppa del Mondo. Start a Soelden il 26 ottobre, finali a Sun Valley, c'è Gurgl prima della lunga trasferta nordamericana con la novità, della quale vi avevamo già parlato anche su NEVEITALIA, delle gare veloci sulla Birds of Prey prima delle classiche. Sacrificata Crans-Montana, nel post mondiale ecco gigante e slalom in Piemonte. Solo 8 le discese in calendario.