Questo sito contribuisce alla audience de

L'Italia domina la Staffetta Mista di Ostersund

L'Italia domina la Staffetta Mista di Ostersund
BiathlonCoppa del Mondo

L'Italia domina la Staffetta Mista di Ostersund

Lisa Vittozzi, Dorothea Wierer, Lukas Hofer e Dominik Windisch conquistano la vittoria nella Staffetta Mista che chiude la prima giornata della Coppa del Mondo 2019-20.

Il quartetto italiano, in testa dal secondo poligono alla linea del traguardo precede la Norvegia di 4 secondi e la Svezia di un minuto.

La sinfonia azzurra inizia con una ottima frazione di lancio di Lisa Vittozzi che, dopo un ininfluente errore a terra, dà spettacolo in piedi con un rapido 5/5 che le permette di scavare un solco nei confronti delle avversarie per il podio finale; se Mari Laukkanen Eder è a 13 secondi al cambio e la svedese Persson a 25 secondi, la tedesca Horchler (0+3) e la norvegese Tandrevold (0+5) sono già a 52 secondi e Celia Aymonier (2+6) affonda la Francia a oltre due minuti.

Dorothea Wierer può amministrare al meglio la sua frazione e gestire le sfuriate di Denise Herrmann che guadagna sì secondi sugli sci ma li paga con gli interessi al poligono; la detentrice della Coppa del Mondo utilizza una sola ricarica a terra e ripete la lezione di Vittozzi in piedi. Al cambio di metà gara si presenta con 40 secondi di vantaggio su Herrmann (0+2), 56 su Brorsson (0+1) e Makarainen (0+3). Eckhoff (0+5) porta la Norvegia al giro di boa in ottava posizione a un minuto e mezzo.

Un ottimo Lukas Hofer, più veloce al tiro senza perdere precisione usa una sola ricarica a terra, e mantiene un minuto sullo svedese Nelin (0+3) mentre Tarjej Boe (0+2) avvicina la Norvegia, terza a 1.07.8 e Simon Schempp (0+5) allontana definitivamente la zona podio dalla Germania.

Dominik Windisch ha un largo vantaggio da amministrare su uno scatenato Johannes Boe e ci riesce: perde 20 secondi nel primo giro ma "vince", nonostante due errori all'ultimo bersaglio a terra, la prima sfida al poligono dove Boe e Ponsiluoma devono usare tre ricariche. L'azzurro si presenta all'ultimo poligono con 36 secondi di margine sul norvegese e 55 sullo svedese. Due errori contro il 5/5 del detentore della Coppa del Mondo gli permettono di gestire ancora 12 secondi che sul traguardo saranno solo 4 ma senza mai mettere a rischio la vittoria. La svezia è terza a un minuto, quarta la Russia a 1.44.9 e quinta l'Austria a 1.53.6. 

Per la squadra italiana, bronzo olimpico e mondiale, si tratta della seconda vittoria in questo format di gara dopo Kontiolahti 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA
22k
Consensi sui social

Staffetta Mista

Coppa del Mondo

L'Italia domina la Staffetta Mista di Ostersund

Sabato 30 Novembre