Questo sito contribuisce alla audience de

Coppa del Mondo Biathlon: cambiano i punteggi e spariscono gli scarti

Coppa del Mondo Biathlon: cambiano i punteggi e spariscono gli scarti
Info foto

2018 Getty Images

Biathlon

Coppa del Mondo Biathlon: cambiano i punteggi e spariscono gli scarti

Pubblicati nei giorni scorsi dall'IBU i nuovi regolamenti per la nuova stagione. I Campionati Mondiali non verranno più considerati gare valide per l'assegnazione di punti per la sfera di cristallo. Se si fosse disputata con queste regole, la Coppa del Mondo del 2020 non sarebbe stata vinta da Dorothea Wierer che avrebbe chiuso al terzo posto.

Allo scopo di premiare maggiormente le vittorie e i piazzamenti nelle primissime posizioni in uno scenario che da anni premiava maggiormente la regolarità dei piazzamenti, la Federazione Internazionale di Biathlon ha rivisto, in vista della nuova stagione i criteri di assegnazione dei punteggi nelle gare di Coppa del Mondo.

Una vittoria, che fino alla scorsa stagione assegnava 60 punti, garantirà da ora in poi 90 punti; il secondo classificato riceverà 75 punti (erano 54) e ilterzo 60 (erano 48). Se fino alla stagione scorsa una vittoria e un ritiro equivalevano a due undicesimi posti, dalla stagione che tra un mese prenderà il via equivarranno a due quinti posti. 

 

Inoltre non vi saranno più gli scarti che, se da un lato permettevano un minimo di protezione da malanni stagionali e giornate storte, rendevano di difficile lettura le classifiche in corso di annata. 

Una terza modifica riguarda il fatto che le gare dei Campionati Mondiali non assegneranno più punti per la classifica di Coppa del Mondo. 

Pur consapevoli di come le nuove regole indirizzeranno scelte tattiche, sia in termini di calendario sia in termini di condotta di gara diverse soprattutto nelle ultime tappe. si è provato a simulare gli effetti dei nuovi regolamenti sulla classifica generale della Coppa del Mondo femminile, la più combattuta che ha visto spesso l'assegnazione della sfera di cristallo nell'ultima tappa se non nell'ultima gara. 

 

2022

Old New
M.Roeiseland 957 M.Roeiseland 1255
E.Oeberg 823 E.Oeberg 1014
L.T.Hauser 684 L.T.Hauser   836

 

L'ultima Coppa del Mondo, forse la meno combattuta degli ultimi anni, non avrebbe visto alcun cambiamento a livello di podio anche grazie al fatto che trattandosi di anno olimpico tutti i punteggi raccolti saranno a disposizione anche con il nuovo regolamento.

 

2021

Old New
T.Eckhoff 1152 T.Eckhoff 1402
M.Roiseland   963 M.Roeiseland 1155
F.Preuss   840 H.Oeberg 1034
H.Oeberg   826 L.T.Hauser   869
D.Wierer   821 D.Wierer   862
L.T.Hauser   817 F.Preuss   848

 

Prime due posizioni ben delineate nel 2021, con una lotta che alla fine vide quattro biathlete nello spazio di ventire punti. Se la regolarità premiò Franziska Preuss che salì sul podio, le nuove regole la penalizzerebbero fino ad un sesto posto a causa di un carniere dove in stagione raccolse una seconda e due terze posizioni. A beneficiarne sarebbe soprattutto Hanna Oeberg forte di due vittorie, cinque secondi posti e due terzi posti che scavalcherebbe la tedesca come avrebbero fatto anche Hauser (1-2-4) e Wierer (1-2-1).

 

2020

 

Old New
D.Wierer   793 T.Eckhoff   956
T.Eckhoff   786 D.Herrmann   875
D.Herrmann   745 D.Wierer   738
H.Oeberg   741 H.Oeberg   719

 

Classifica stravolta nel 2020; se è vero che il non considerare i Campionati Mondiali, dove Wierer con due vittorie e un secondo posto costrui il tesoretto che difese con i denti a Nove Mesto e Kontiolathi beneficiando poi della cancellazione di Oslo, già avrebbe dato la sfera di cristallo a Tiril Eckhoff. va sottolineato come, in ogni caso, con le nuove regole le 7 vittorie, i 2 secondi bosti e il terzo posto in stagione della norvegese avrebbero costretto alla resa Dorothea (2-1-3). L'azzurra sarebbe scavalcata anche da Denise Hermann.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
77
Consensi sui social

Più letti in biathlon

Johannes Boe e Laegreid, è sfida tutta norvegese nell'Inseguimento di Kontiolahti, gli azzurri partono da lontano

Johannes Boe e Laegreid, è sfida tutta norvegese nell'Inseguimento di Kontiolahti, gli azzurri partono da lontano

Alle 12.15 il via con i due norge davanti a tutti con margine. Dietro Rees proverà a confermarsi al vertice ma attenzione alle rimonte da lontano. Partono nelle retrovie gli unici due azzurri che hanno superato il taglio della Sprint: Tommaso Giacomel e Didier Bionaz.