Domenica 19 Agosto, 5:53
Utenti online: 141
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Getty Images

Michela Moioli trionfa nel primo dei due snowboard cross di Coppa del Mondo di Feldberg!

Michela Moioli trionfa nel primo dei due snowboard cross di Coppa del Mondo di Feldberg!

Terzo successo stagionale e ottavo in carriera in Coppa del Mondo per Michela Moioli che trionfa nel primo dei due snowboard cross sulle nevi tedesche di Feldberg.

Qui il risultato completo delle fasi finali femminili!

Qui il risultato completo delle fasi finali maschili!

Qui la classifica di Coppa del Mondo di snowboard cross femminile!

Qui la classifica di Coppa del Mondo di snowboard cross maschile!

Dopo essere stata la migliore nelle qualificazioni la 22enne bergamasca di Alzano Lombardo ha dominato nei quarti, in semifinale e poi anche in finale dove ha messo in fila la canadese Zoe Bergermann, al primo podio in Coppa (quelli di Miky sono 18, 6 stagionali oltretutto consecutivi), la 16enne francese Julia Pereira, al secondo podio, e l’altra francese Nelly Moenne Loccoz. L’altra azzurra Raffaella Brutto ha vinto la finale B e si è quindi classificata quinta, suo miglior risultato da quando fu terza a La Molina nel 2014. Miky aumenta il suo vantaggio nella classifica di Coppa di specialità, da lei già vinta due anni fa, sulla francese Chloé Trespeuch, oggi sesta, ora le due sono separate da 630 punti.

Tra gli uomini primo podio e prima vittoria per l’austriaco Julian Lüftner che ha battuto i due francesi Pierre Vaultier, al 33° podio in Coppa, e Ken Vuagnoux, anch’egli al primo podio in Coppa, quarto il canadese Kevin Hill. Vaultier incrementa a 1034 le lunghezze di vantaggio sul secondo, l’australiano Alex Pullin, oggi nono. Gli azzurri: fuori negli ottavi Lorenzo Sommariva, che era stato il migliore nelle qualificazioni e che è stato classificato venticinquesimo, ed Emanuel Perathoner, ventesimo, eliminato nei quarti Michele Godino, sedicesimo. Domani le gare-2.

"Oggi mi sentivo davvero bene, mi sentivo consapevole dei miei mezzi, e questa nuova sensazione mi dà calma e tranquillità che è quello che serve per vincere - dice Michela a fisi.org . Io devo stare tranquilla, concentrarmi su quello che di me va bene e non avere foga di fare risultato. E lo stesso continuerò a fare anche in Corea. So che ci arriverò con un po' più di pressione, ma io guardo quello che devo fare io e vado avanti per la mia strada. La classifica di Coppa è molto importante e io credo che sia sbagliato concentrarsi solo sull'Olimpiade. Alcune atlete hanno deciso di saltare queste gare e sono fatti loro, io sfrutto anche questa occasione che è molto importante. Fisicamente sapevo di essere al top. Ho lavorato bene tutta l'estate e fare più gare mi ha solo aiutato, sia fisicamente che mentalmente. Si può fare tutto il training che si vuole ma poi è importante come stai sullo snowboard durante le gare, ed è quello che faccio".

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA