Giovedì 21 Giugno, 12:16
Utenti online: 375
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Fisi Pentaphoto

Michela Moioli e Omar Visintin trionfano negli snowboard cross di Coppa del Mondo di Cervinia!

Michela Moioli e Omar Visintin trionfano negli snowboard cross di Coppa del Mondo di Cervinia!

Per la prima volta nella sua storia Breuil-Cervinia ha ospitato una gara di Coppa del Mondo di snowboard e la circostanza ha portato molto bene ai colori azzurri.

Qui il risultato completo delle fasi finali femminili!

Qui il risultato completo delle fasi finali maschili!

Qui la classifica di Coppa del Mondo di snowboard cross femminile!

Qui la classifica di Coppa del Mondo di snowboard cross maschile!

Dopo aver dominato le rispettive qualificazioni Michela Moioli e Omar Visintin trionfano nello snowboard cross femminile e in quello maschile sulla pista 26 di Plan Maison. La 22enne bergamasca ha colto la seconda vittoria stagionale a distanza di sei giorni da quella di Montafon, in finale ha messo in fila le francesi Nelly Moenne Loccoz, Julia Pereira e Charlotte Bankes, seconda, terza e quarta e Per Miky è il settimo successo in Coppa del Mondo e il quindicesimo podio, per Moenne Loco il diciannovesimo podio e per la giovanissima Pereira, classe 2001, è il primo di una carriera che si prospetta ricca di soddisfazioni. L’altra francese Chloé Trespeuch ha vinto la finale B davanti a Francesca Gallina che col sesto posto conquista il suo primo risultato tra le top ten in Coppa. Fuori invece nei quarti la terza azzurra, Raffaella Brutto, classificata nona. Nella graduatoria di specialità comanda sempre Lindsey Jacobellis, oggi ottava e senza disputare la finale B, con 80 punti su Trespeuch ma Miky ora è a soli 150 punti.

Nella finale maschile il 28enne altoatesino di Lagundo, vincitore del trofeo di specialità nel 2014 e secondo l’anno scorso, con un fantastico rush finale ha sopravanzato due super fuoriclasse come il francese Pierre Vaultier, stampato al fotofinish, e l’australiano Alex Pullin, quarto lo statunitense Alex Deibold. Per Visintin è il terzo successo e il nono podio in Coppa del Mondo, per Vaultier e Pullin i podi quasi non si contano, sono rispettivamente 30 e 20. In casa Italia bravo anche Michele Godino, terzo nella finale B e quindi settimo assoluto, fuori negli ottavi invece Emanuel Perathoner e Lorenzo Sommariva, classificati rispettivamente al diciannovesimo e ventisettesimo posto. Pullin comanda sempre la generale davanti a Vaultier, Visintin è quinto. Il prossimo appuntamento con la Coppa del Mondo di snowboard cross è dal 19 al 21 gennaio a Erzerum, in Turchia, dove sono in calendario qualificazioni e fasi finali delle gare individuali e le gare a coppie. Di seguito le dichiarazioni dei due trionfatori tratte da fisi.org.

Omar Visintin: "Oggi non ce n'era per nessuno, in partenza andavo bene ma altri avversari erano più veloci di noi, poi sono sempre riuscito a scatenarmi da metà tracciato in giù. La parte decisiva del tracciato era un curvone a destra, dove sono sempre andato forte. Erano quattro anni che non vincevo, ma sapevo di essere competitivo, questo è solo il risultato della mia tenacia, perchè ho sempre fatto delle belle gare, sono rimasto tranquillo di testa, la vittoria di oggi è molto importante in vista delle Olimpiadi, dedico il successo a tutto il team perchè dietro a ciascun trionfo c'è sempre un lavoro di gruppo. La prima vittoria in carriera non si dimentica mai, la seconda arrivò appena prima delle Olimpiadi di Sochi, la terza è giunta davanti ai nostri tifosi, non saprei davver scegliere la più bella. Adeso ci aspetta un gennaio particolarmente intenso, sapendo però che la gara che conta è in Corea a febbraio".

Michela Moioli: "Diciamo che ad essere sincera ero molto tesa e stamattina un po' spenta, non mi sentivo le gambe forti sia in quarti che in semifinale, ma una volta arrivata in finale mi sono detta che non avevo nulla da perdere ho tirato fuori gli artigli perchè avevo di fronte uno squadrone francese molto forte, che avrebbe potuto fare gioco di squadra per arrivarmi davanti. E' la seconda vittoria in pochi giorni dopo Montafon, spero di essere sulla strada giusta, il nostro sport può cambiare da un momento all'altro e quindi continuiamo ad allenarci. Sono veramente contenta perchè si trattava della mia prima gara della carriera davanti ad un pubblico italiano".

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA