Domenica 16 Dicembre, 4:07
Utenti online: 375
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di skipass.it

Big air dello snowboard di Modena di Coppa del Mondo, Alberto Maffei alle fasi finali

Big air dello snowboard di Modena di Coppa del Mondo, Alberto Maffei alle fasi finali

Sono cominciati i big air dello snowboard di Coppa del Mondo di Modena, all’interno di Skipass, la Fiera del Turismo e degli Sport Invernali, con la disputa delle qualificazioni. Le fasi finali cominceranno alle 18,30.

Qui il risultato completo delle qualificazioni maschili!

Qui il risultato completo delle qualificazioni femminili!

Due le batterie maschili che qualificavano alla finale a dieci i migliori cinque di ogni batteria. Nella prima il miglior punteggio, anche in assoluto, lo ha ottenuto lo statunitense Chris Corning, che aveva già fatto 90,25 nella prima run ma che nella seconda si è ulteriormente migliorato a 91,50. Dietro di lui si sono piazzati il giapponese Ruki Tobita (89,75), l’austriaco Clemens Millauer (88,25), il fuoriclasse finlandese Roope Tonteri (86,50), e l’unico azzurro a qualificarsi per le fasi finali col nono miglior punteggio in assoluto, Alberto Maffei (83,50), settimo l’anno scorso a Milano, tuttora il suo miglior risultato in Coppa del Mondo.

Nella seconda batteria il migliore è stato il norvegese Marcus Kleveland (89,25) davanti al neozelandese Tiarn Collins (86,25), all’olandese Nick van der Velden (85,25), al finlandese Kalle Jarvilehto (84,75) e al giapponese Takeru Otsuka (82,00). Eliminati gli altri azzurri: diciannovesimo Emiliano Lauzi (prima batteria, 76,25), trentaseiesimo Nicola Dioli (prima batteria, 40,00), trentasettesimo Marco Kerschhackl (prima batteria, 39,75), trentanovesimo Emil Zulian (prima batteria, 25,50), quarantacinquesimo Loris Framarin (prima batteria, 12,50), quarantaseiesimo Nicola Liviero (prima batteria, 10,00), quarantottesimo Elia Fuser (seconda batteria, 7,50).

Una sola batteria di qualificazione e finale a sei tra le donne, miglior punteggio per la giapponese Miyabi Onitsuka (84,25) che ha messo in fila nell’ordine l’austriaca dominatrice della specialità Anna Gasser (82,50), l’altra giapponese Reira Iwabuchi (80,25), la svizzera Lia-Mara Bösch (78,00), la norvegese Silje Norendal (75,00) e la ceca Šárka Pančochová (68,25). Purtroppo non ha potuto essere in gara l’unica azzurra, la 17enne trentina di Predazzo Margherita Meneghetti, caduta negli allenamenti di giovedì e procuratasi un trauma contusivo-distorsivo del rachide cervicale, ora dovrà stare a riposo alcune settimane.

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA