Questo sito contribuisce alla audience de

Escursioni guidate allo Stelvio con l'Università della Montagna e dello Sci Pirovano

trekking
Info foto

Pirovano Stelvio

LombardiaVACANZE

Escursioni guidate allo Stelvio con l'Università della Montagna e dello Sci Pirovano

Il Parco Nazionale dello Stelvio in estate diventa una bellissima meta per gli appassionati di escursionismo e trekking. Diversi itinerari naturalistici partono dal Passo dello Stelvio e si diramano verso i ghiacciai del gruppo Ortles-Cevedale le cime della Svizzera.

In questi luoghi è possibile rivivere anche il periodo della Grande Guerra, combattuta proprio tra queste montagne, grazie alla presenza di sentieri didattici e scientifici.

Se non siete esperti escursionisti e volete conoscere questa terra, potete affidarvi alle Guide Alpine della Pirovano, l’Università della montagna che, oltre ai corsi di sci, propone anche escursioni guidate per andare alla scoperta della flora, della fauna, dei boschi alpini, di cervi, marmotte, e laghi che caratterizzano il Parco Nazionale dello Stelvio.

In particolare l’Università Pirovano propone vacanze “green” con pacchetti di 5 giorni che comprendono 4 escursioni al prezzo di 200 euro e hotel in pensione completa (pranzo al sacco) a un prezzo che varia dalle 55 alle 70 euro a persona al giorno a seconda della sistemazione scelta.

 PROGRAMMA

1° giorno

Ritrovo al Passo dello Stelvio presso l’Hotel Pirovano per le ore 16.00.
Incontro con la Guida e conoscenza dei partecipanti.
Presentazione del trekking.

2° giorno

Monte Scorluzzo – Filon del Mott
La giornata inizierà con la visita al museo della Grande Guerra “Carlo Donegani”, ubicato al Passo dello Stelvio.
Dal Passo dello Stelvio (m 2757) ci si incamminerà verso il Monte Scorluzzo (m 3094) e quindi si percorrerà il Filon del Mot ( m 2899) per poi arrivare alla III Cantoniera (m 1900). Da qui il  pulmino del servizio Shuttle dell’Hotel riporterà i partecipanti al Passo dello Stelvio.
Il percorso, di notevole interesse storico-naturalistico, dalla cima dello Scorluzzo offre una panoramica chiarificatrice sulle postazioni dei vari eserciti.  La visita delle trincee, dei fortini e delle mulattiere della cosiddetta “Guerra Bianca” farà  rivivere gli scontri e la vita dei soldati, e sarà emozionante riscontrare la maestosità dei lavori fatti nonostante i pochissimi mezzi dell’epoca.

3° giorno

Piz Umbrail – Lago di Rims – St. Maria Monastero
Dall’Hotel con i pulmini ci si sposterà alla IV cantoniera da dove partirà la seconda escursione in programma.
Il “Lai da Rims” è uno dei laghi di altitudine più belli delle Alpi, immerso nella natura incontaminata della Val Mora. Questa è una destinazione particolarmente apprezzata dagli escursionisti amanti della natura. Il percorso proposto collega il Passo dell’Umbrail a 2500 m di altitudine al Piz Umbrail a 3033 m, poi ridiscende verso il gioiello lacustre del “Lai da Rims” prima di concludersi con una marcia a valle fino a Santa Maria da dove con il pulmino si rientrerà in Hotel.

4° giorno

Dreifernerweg – rifugio Borletti – Trafoi
Dall’Hotel Franzenshohe comincierà l’escursione del giornata che, con un “sali e scendi”, porterà all’attraversamento delle morene dei 4 ghiacciai: Vedretta del Madaccio, Vedretta di Trafoi detto dell’Elefante, Vedretta di Circo e la Vedretta bassa dell’Ortler. Giunti al Rifugio Borletti si scenderà quindi fino in località Tre Fontane di Trafoi, da dove in pulmino si farà rientro in Hotel.

5° giorno

Escursione sul Ghiacciaio dello Stelvio
Accompagnati da una Guida Alpina si proverà l’esperienza di attraversare un ghiacciaio a piedi, in cordata e con l’attrezzatura adeguata (picozza, ramponi e imbrago). Rientro in Hotel e fine del Camp in Alta Quota.

Date escursioni: 1/5 agosto, 15/19 agosto, 2/6 settembre

Per maggiori informazioni clicca qui

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
29
Consensi sui social