Questo sito contribuisce alla audience de

L'Alpe si aggiudica la gestione degli impianti del Nevegal

col toront
Veneto

L'Alpe si aggiudica la gestione degli impianti del Nevegal

Con 92 mila euro l’Alpe del Nevegal srl si è aggiudicata l'asta per gestire gli impianti della ski area del Nevegal contro una base di 40 mila euro.

E’ stato un impegno non da poco arrivare a questa aggiudicazione – ha dichiarato il presidente di Alpe del Nevegal srl, Maurizio Curti -. Siamo soddisfatti, anche in considerazione del fatto che le due realtà che concorrevano all’asta lo facevano nell’ottica, una volta ottenuta l’eventuale aggiudicazione, di smantellare gli impianti del Colle. Ora la speranza è che questa nostra aggiudicazione sia definitiva, in quanto la legge prevede dieci giorni di tempo per eventuali rilanci che comporterebbero una nuova asta”.

Chi potrebbe rilanciare un’offerta è la cordata valtellinese Magnifica Terra che per acquistare la gestione degli impianti che dovrebbe rialzare l’asta del dieci per cento: “Ora come ora, non sono in grado di dire quello che succederà – spiega il referente della società lombarda,  Maurizio Bortot -. Decideranno gli azionisti, se sarà il caso di rilanciare o meno. Certo sarebbe un impegno importante”.

Soddisfatto della vittoria dell’asta e non molto preoccupato per un rilancio di un’offerta è il sindaco di Belluno, Jacopo Massaro: “Chi vuole bene al Nevegal non rilancerà di sicuro, semmai avrebbe già presentato un’offerta migliore. Eventualmente, potrebbe farlo chi ha interesse a fare delle speculazioni o ad affossare la stagione invernale, perché questo è ciò che succederebbe, con altri due mesi supplementari di gara. Per legge, dobbiamo aspettare questa decina di giorni, però mi auguro che non ci siano novità. Per il bene del Nevegal”.

2
Consensi sui social