Sabato 15 Dicembre, 18:57
Utenti online: 4098
Michela Caré
Michela Caré
Giornalista

foto di Elisa Cova

La Marmolada passa al Trentino. In Veneto è polemica

dscf2146

L’Agenzia del Territorio di Roma ha sentenziato che la Marmolada è trentina. Viene confermato così il decreto del Presidente della Repubblica Sandro Pertini promulgato nel 1982 e ribadito dal Consiglio di Stato nel 1998 secondo cui i confini appartentono al Trentino.

Quattro anni più tardi, nel 2002, il Presidente della Provincia di Trento e della Regione Veneto avevano invece modificato la cartografia sostenendo che i confini appartenessero al Veneto.

Adesso, con i nuovi confini, la Marmolada è passata ad appartenere dal comune di Rocca Pietore al comune di Canazei e Vigo di Fassa.

Ma Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto, non è d’accordo; “Giù le mani dalla Marmolada, la difenderemo con le nostre unghie. Difenderemo quel confine, che riguarda gli impianti di risalita, attività economiche e identitarie che sono del Veneto”.

I primi di settembre il Consiglio regionale del Veneto terrà una seduta sulla Marmolada: "Andiamo lì per rivendicare una cima che sino a pochi giorni fa era per metà veneta – ha detto il Presidente dell'assemblea veneta, Roberto Ciambetti - ma anche per rendere omaggio, nel centenario della Grande Guerra, ad uno dei luoghi teatro di alcune delle battaglie più aspre".

© RIPRODUZIONE RISERVATA