Sabato 21 Aprile, 9:59
Utenti online: 502

foto di Facebook Visit Foppolo

Arresti domiciliari per i sindaci di Foppolo e Valleve

Arresti domiciliari per i sindaci di Foppolo e Valleve

I sindaci di Foppolo Giuseppe Berera e di Valleve Santo Cattaneo, paesini della provincia di Bergamo, entrambi ex amministratori della società Brembo Super Ski, sono finiti agli arresti domiciliari.

I due primi cittadini dei due paesi delle montagne bergamasche avrebbero, tra le altre cose, architettato un sistema per conseguire fondi pubblici in danno alla Regione Lombardia e per truccare appalti e sono accusati anche di falso in atto pubblico, abuso d'ufficio e bancarotta fraudolenta per il fallimento della società partecipata Brembo Super Ski, agendo con la complicità di altre persone tra cui una dipendente del Comune di Foppolo e la moglie del sindaco di Foppolo, anch’essa è destinataria della misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Il sindaco di Foppolo nell'ordinanza del GIP, si legge sulle pagine locali dei sito di milano.repubblica.it, viene definito "braccio destro" del primo cittadino di Valleve ma viene ritenuto dall’accusa l’ideatore principale del progetto criminale. I due avrebbero falsamente rendicontato spese e investimenti per un valore complessivo di circa 16 milioni e mezzo di euro, percependo indebitamente contributi regionali per oltre 3 milioni e 290mila euro. Nel corso delle indagini è stato scoperto anche un trasferimento di circa 700mila euro dalla Brembo Super Ski, poi fallita, a una società di Hong Kong, per una presunta attività di ricerca di investitori asiatici.

ę RIPRODUZIONE RISERVATA