Lunedì 11 Dicembre, 4:55
Utenti online: 304
 
 

Doganaccia Cutigliano

Clicca qui per inviare una foto
Doganaccia
foto non disponibile
Situaz. Neve e Impianti
100% IMPIANTI APERTI
aggiorn il 9 Dicembre, 08:55

Ultima nevicata:
1 Dicembre, 20 cm

La Doganaccia è una frazione del comune di Abetone Cutigliano, provincia di Pistoia, costituito a inizio 2017 con la fusione dei due ex comuni di Abetone e Cutigliano, quest'ultimo centro è diventato la frazione capoluogo del nuovo comune ed è distante poco meno di 15 km sia dalla Doganaccia sia dall'Abetone, una delle stazioni sciistiche appenniniche più popolari.
Il comprensorio sciistico di Doganaccia 2000 è situato sul poggio omonimo a quota 1457 metri ed è turisticamente attiva tutto l’anno grazie alla disponibilità di strutture ricettive e agli splendidi panorami.

Per quanto riguarda lo sci alpino, due funivie portavano gli appassionati dai 730 metri di Cutigliano ai 1795 della Croce Arcana, anche se il secondo troncone risulta in manutenzione già da alcuni anni.
Le piste si snodano all'arrivo del primo troncone della funivia, per un totale di 14 km, per lo più adatte a bambini e famiglie (tranne quelle nella parte alta), servite da tre skilift e un moderno sistema di innevamento artificiale.


approfondisci
Roccaraso, inaugurate due cabinovie e il nuovo impianto di innevamento programmato

Roccaraso, inaugurate due cabinovie e il nuovo impianto di innevamento programmato

di Redazione Turismo
Giovedì 7 Dicembre

Sono state inaugurate a Roccaraso due nuove cabinovie e il nuovo sistema di innevamento programmato del comprensorio abruzzese.

Sempre dalla Direttissima con vista sulla Doganaccia

Al via il progetto di collegamento tra la Doganaccia e il Corno alle Scale

di Michela Caré
Giovedì 23 Novembre

Entro il 2020 una funivia unirà la Doganaccia al Corno delle Scale. Dopo anni di discussioni sul progetto di collegamento tra la Toscana e l’Emilia Romagna, finalmente il sogno diventa realtà. Per l’attuazione dell’opera è previsto un investimento di 11,5 milioni di euro di cui 5,5 milioni verranno assegnati nel 2018  all’Emilia e 3 milioni alla Toscana ai quali si aggiungeranno 1 milione e 150mila euro nel 2019.