Questo sito contribuisce alla audience de

Temperature elevatissime, da venerdì sospesa anche l'attività sciistica sul Plateau Rosà

Foto di Redazione
Info foto

pg fb Cervinia Lovers

Valle d'Aostaattualità

Temperature elevatissime, da venerdì sospesa anche l'attività sciistica sul Plateau Rosà

Chiude un altro ghiacciaio (almeno per ora) a causa delle difficilissime condizioni di questa estate: il comunicato ufficiale di Zermatt Bergbahnen. C'è ancora fiducia per il regolare svolgimento delle storiche gare di Coppa del Mondo.

Un grido d'allarme e una situazione disastrosa, quella che sta colpendo i ghiacciai dell'arco alpino con le temperature elevatissima del periodo.

Dalla tragedia della Marmolada alle chiusure anticipate di Tignes, Les Deux Alpes e dello Stelvio, sino alla decisione odierna della sospensione dell'attività, sperando di ripartirà il prima possibile nella seconda parte dell'estate, anche a Zermatt/Cervinia.

Da venerdì 29 luglio, niente pista sul Plateau Rosà anche per le squadre nazionali e per gli stessi giovani degli sci club: “L'esiguo innevamento del comprensorio sciistico estivo di Zermatt Bergbahnen – si legge nella nota diffusa a firma del CEO Markus Hasler – in combinazione con le alte temperature e le relative precipitazioni sotto forma di pioggia a oltre 4000 mt di altitudine, rendono temporaneamente impossibile la prosecuzione dello sci estivo.

I forti movimenti del ghiacciaio hanno un impatto sull'attività dei crepacci. Si tratta di un “time out”, continueranno i lavori di manutenzione delle piste e delle strutture di trasporto”.

La pista di gara della “Gran Becca”, per lo storico speed opening di Coppa del Mondo previsto a Zermatt/Cervinia con le discese maschili del 29-30 ottobre e quelle femminili del 5-6 novembre, “è già pronta per metà e i preparativi proseguiranno sulla parte svizzera prima e poi su quella italiana, in modo che la pista sia completa per le gare”.

Con queste misure, Zermatt Bergbahnen può garantire che in caso di abbassamento delle temperature e di sufficienti precipitazioni nevose, le operazioni di allenamento per le squadre di sci e le attività sciistiche estive generali, possano essere riprese nella misura abituale in qualsiasi momento – ha aggiunto Markus Hasler – Nulla dovrebbe ostacolare lo svolgimento del Matterhorn Cervino Speed Opening”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
591
Consensi sui social

Ultimi in Regioni

Dolomiti Superski: Da oggi apertura del Passo Monte Croce, dal 26 Novembre prime piste aperte in quattro aree

Dolomiti Superski: Da oggi apertura del Passo Monte Croce, dal 26 Novembre prime piste aperte in quattro aree

Il Dolomiti Superski aprirà regolarmente la stagione invernale 2022-23 il 3 dicembre. Entro quella data  saranno attivati gli impianti dei 15 comprensori che compongono uno dei più spettacolari caroselli sciistici mondiali. Da oggi apriranno gli impianti di Passo Monte Croce e dal 26 Novembre apriranno alcuni impianti a Cortina, Plan de Corones, Val di Fiemme - Obereggen e Carezza.